La Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta

Rapisce la figlia di 8 mesi e fugge in Montenegro: ricercato padre 28enne

Aveva detto che avrebbe portato la bimba in piscina, ma l'ex compagno della donna e padre della piccola non l'ha mai riportata a casa. L’uomo si è poi fatto vivo con un video inviato alla ex in cui si vedono lui e la figlia in auto

Rapisce la figlia di 8 mesi e fugge in Montenegro: ricercato padre 28enne
Ansa
Secondo quanto raccontato alle forze dell’ordine dalla madre, la bambina dovrebbe trovarsi nella cittadina di Bar, in Montenegro, insieme al padre che è residente nel paese dei Balcani

Aveva detto che avrebbe portato la figlia in piscina a Verona, ma la sera non l’ha mai riportata a casa dalla madre, che ora è disperata e denuncia l’ex compagno: “L’ha portata in Montenegro”.

È una vicenda che parte da Montichiari, in provincia di Brescia, dove una donna residente da tempo in Italia, Kristina, 24 anni, pochi giorni fa ha lasciato la figlioletta di 8 mesi nelle mani dell’ex, un 28enne sloveno, e padre della piccola.

Ma la bambina non è mi stata riportata a casa. L’uomo si è fatto vivo con un video inviato alla ex in cui si vede lui e la figlia in auto.

I documenti della minore, però, sono rimasti a casa della madre e resta un mistero come abbia fatto il padre ad arrivare in Montenegro senza mai mostrare il passaporto della piccola.

Abbiamo la denuncia della donna, ma non abbiamo al momento altro riscontri” fanno sapere gli inquirenti. 

Dopo una breve relazione durante la quale era nata la bimba, la coppia aveva interrotto la frequentazione molti mesi fa.

Un rapporto che, secondo indiscrezioni, sarebbe stato segnato da minacce e violenze fino a quando la 24enne, ancora incinta, aveva deciso di scappare dal Montenegro per rifugiarsi a Montichiari. 

Kristina, supportata dalla sua famiglia, ha presentato una denuncia ai carabinieri di Desenzano e ora toccherà alla Procura di Brescia adottare tutte le misure necessarie per rintracciare la bambina.   

La Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta allertando le autorità straniere per provare in tempi brevi a chiudere il cerchio dell’indagine e a restituire la bambina di otto mesi alla madre.   

Secondo quanto raccontato alle forze dell’ordine dalla madre, la bambina dovrebbe trovarsi nella cittadina di Bar, in Montenegro, insieme al padre che è residente nel paese dei Balcani.   

Si tratta del secondo episodio in provincia di Brescia in cui una madre denuncia il rapimento dei figli da parte dell’ex marito. 

Dallo scorso aprile un 50enne di origini marocchine è, infatti, ricercato dalle autorità italiane e internazionali per aver sottratto i figli di sette e dodici anni alla ex moglie. 

Nei suoi confronti era scattato in precedenza un divieto di avvicinamento alla ex e ai figli. I bambini sono scomparsi con i loro passaporti. Era già accaduto nel 2019 e l’uomo aveva portato via per due anni i figli fino a quando venne ritrovato dall’Interpol in Francia.