Regno Unito, si riduce a tre la sfida per la successione a Boris Johnson, resta favorito Sunak

Eliminata Kemi Badenoch, viceministra di genitori nigeriani, che ha ottenuto 59 preferenze. Al primo posto l'ex Cancelliere dello Scacchiere, con 118 voti. Segue Penny Mordaunt (92 preferenze) e la ministra degli Esteri Liz Truss (86 preferenze)

Regno Unito, si riduce a tre la sfida per la successione a Boris Johnson, resta favorito Sunak
Peter Summers/Max Mumby/Indigo/Dan Kitwood/Getty Images
I tre candidati Rishi Sunak, Penny Mordaunt e Liz Truss

Si restringe a soli tre contendenti la corsa per succedere a Boris Johnson come leader Tory e futuro premier britannico, dopo il quarto scrutinio condotto oggi fra i deputati del partito di maggioranza e l'eliminazione di Kemi Badenoch, emergente viceministra di genitori nigeriani (59 preferenze). Restano in lizza - in ordine di preferenze invariato - l'ex Cancelliere dello Scacchiere (ministro dell’Economia) Rishi Sunak (118 preferenze), l'ex ministra della Difesa Penny Mordaunt (92 preferenze) e la titolare degli Esteri Liz Truss (86 preferenze).

E proprio quest’ultima ha ricevuto una specie di endorsement da parte del collega ucraino Dmytro Kuleba, che ha postato un messaggio di ringraziamento per la responsabile del Foreign Office. “Il sostegno del Regno Unito è stato vitale per la difesa dell'Ucraina dall'aggressione russa. Sono profondamente grato al governo britannico e specialmente alla mia omologa Liz Truss. Il suo coraggio, la sua forza interiore e la chiarezza di intenti sono stati indispensabili per prendere decisioni cruciali” ha scritto il capo della diplomazia di Kiev.

Il prossimo passaggio, ora, sarà quello determinante, dove verranno individuati i due candidati che si scontreranno in una sfida diretta per la leadership dei Tory e del governo.