Transizione energetica

Rinnovabili, il Consiglio dei ministri dà il via libera a 11 parchi eolici tra Puglia e Basilicata

Sette nuovi parchi eolici tra le provincie di Brindisi e Foggia (più il potenziamento di uno già esistente) e tre in provincia di Potenza, in Lucania. Avranno una potenza complessiva di 452 MW

Rinnovabili, il Consiglio dei ministri dà il via libera a 11 parchi eolici tra Puglia e Basilicata
Giulio Andreini/UCG/Universal Images Group via Getty Images
Puglia, parco eolico in provincia di Foggia

Il Consiglio dei ministri di questo pomeriggio a Palazzo Chigi ha approvato, tra le altre cose, con giudizio positivo di compatibilità ambientale undici progetti di impianti di produzione di energia alimentati da fonti rinnovabili (nello specifico, energia eolica), per una potenza complessiva pari a circa 452 MW. Si tratta dei cosiddetti parchi eolici.

Nel dettaglio, si tratta di otto progetti da realizzare nella regione Puglia e tre nella regione Basilicata. I parchi eolici pugliesi, concentrati nelle provincie di Brindisi e Foggia, saranno concentrati nei comuni di Mesagne e San Pancrazio Salentino (in provincia di Brindisi); e, nel Foggiano, in quelli di Bovino, Ascoli Satriano, San Paolo Civitate, San Severo – in questo comune i progetti di parchi eolici sono due – oltre al rifacimento parziale e potenziamento (“repowering”) del parco eolico già esistente di Motta Montecorvino e Volturara Appula.

Per quanto riguarda i tre progetti lucani, i comuni interessati sono quelli di Genzano di Lucania, Venosa e Lavello, tutti in provincia di Potenza.