Violenza sessuale

Roma, arrestato 35 enne: abusava la figlia della compagna da quando la piccola aveva 8 anni

La minore, che ora ha 13 anni, ha chiesto aiuto confidandosi prima con una parente e poi con il padre naturale che si è rivolto ai Carabinieri

Roma, arrestato 35 enne: abusava la figlia della compagna da quando la piccola aveva 8 anni
Ipa
Auto dei Carabinieri

L' accusa per l'uomo in stato di arresto è di abusi sessuali ripetuti su una bambina. Violenze inflitte per 5 anni, da quanto la piccola, ora 13 enne, ne aveva 8. Lui, il compagno convivente della madre della vittima, costringeva la bambina a subire atti sessuali minacciandola di ritorsioni, di far del male alla madre, ai nonni e di portare via il fratellino se non avesse accondisceso alle sue richieste.  

Questo è quanto ricostruito dai Carabinieri della stazione di Porta Portese e dalla procura di Roma e ciò che ha costituito grave indizio di colpevolezza per l'uomo di 35 anni di origine sudamericana attualmente in carcere. 

Il quadro indiziario ricostruisce che l'uomo "abusando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della minore, la induceva a subire atti sessuali".

A denunciare il reato ai Carabinieri è stato il padre della bambina: lei si era confidata con lui per chiedere aiuto, dopo aver parlato anche con un parente. Le parole della vittima sono state avvalorate anche da visite mediche e audizioni protette.