"240 giorni e poi vince il centrodestra a guida Lega"

Governo. Salvini: "Dentro o fuori? Da domani votiamo quel che serve agli italiani"

"Nessuno ci ha detto quando siamo entrati in maggioranza che all'ordine del giorno c'erano droga, immigrazione o ddl Zan. Noi mettiamo davanti autonomia, flat tax e pace fiscale" dice il leader della Lega in un comizio a Adro

Governo. Salvini: "Dentro o fuori? Da domani votiamo quel che serve agli italiani"
(Ansa/Facebook/Matteo Slavini)
il segretario federale della Lega Matteo Salvini alla festa provinciale del partito di Adro, Brescia

"Da domani in avanti voteremo solo e soltanto quello che serve all'Italia e agli italiani, il resto lo lasciamo votare a Pd e M5S". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, durante un comizio ad Adro, in provincia di Brescia.

"Nessuno ci ha detto quando siamo entrati in maggioranza che all'ordine del giorno c'erano droga, immigrazione o ddl Zan - prosegue - Noi mettiamo davanti autonomia, flat tax e pace fiscale". "La decisione su cosa farà la Lega nei prossimi mesi, non la prendo io, ma la prendono i deputati, i senatori e i dirigenti", continua.

“Tra 240 giorni al voto vince il centrodestra a guida Lega”

"Proveranno a cambiare la legge elettorale, proveranno a ritardare le elezioni, proveranno a inventarsi altri tecnici, ma io sono assolutamente fiducioso - ha detto ancora Salvini - orgoglioso, convinto che tra 240 giorni si vota e io vi dico come va a finire": che "non cambia la legge elettorale, vince il centrodestra, il centrodestra è guidato da un Lega che cambierà questo Paese: segnatevelo". "Ma in questi 240 giorni dovremmo dar battaglia", ha aggiunto il segretario della Lega.