Tragedia in mare

Scontro tra due barche all'Argentario: un morto, un disperso e 4 feriti

Incidente tra uno yacht e una barca a vela. Tutti i coinvolti sono di Roma

Scontro tra due barche all'Argentario: un morto, un disperso e 4 feriti
Tgr Rai Toscana
Scontro tra barche all'Argentario

Sono tutti di Roma i feriti, due donne (di 61 e 59 anni) e un uomo di 60 anni, vittime dell'incidente di sabato pomeriggio a largo dell'Isola del Giglio (Grosseto) tra uno yacht e una barca a vela. Le due donne sono state trasportate all'ospedale di Orbetello in codice giallo, mentre l'uomo è stato portato all'ospedale di Grosseto. Il ferito più grave, 60enne di Roma, è stato trasportato in elisoccorso, sempre all'ospedale di Grosseto, in codice giallo. Oltre alla vittima dell'incidente, anch'essa di Roma, risulta disperso
un uomo.

Le due imbarcazioni di grandi dimensioni, una a motore e una barca a vela, entrambe sui venti metri, si sono scontrate tra l'Isola del Giglio e l'Argentario. Il bilancio è di un morto, una donna dispersa e quattro feriti. 

In seguito all'impatto, la barca a vela si è spezzata in due. Lo scontro, dicono i soccorritori, sarebbe stato molto violento. L'imbarcazione a motore è invece rimasta pericolosamente inclinata.

Nella zona dove è avvenuto l'incidente, l'area vicino all'Isolotto al largo di Porto Ercole tra Torre Ciana e l'isola del Giglio, c'è un fondale di circa 40 metri. 

Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente: in base alle prime ipotesi sembrerebbe che lo yacht, sul quale viaggiavano due persone, sia finito addosso alla barca a vela con a bordo quattro persone, spaccandola praticamente in due.

Sono in corso le ricerche della donna dispersa, mentre le condizioni dei due relitti, anche se non sono affondati, hanno reso particolarmente difficile il recupero della persona deceduta, un uomo, il cui corpo era rimasto incastrato.

Tutte le persone coinvolte nell'incidente avrebbero tra i 50 e 60 anni ma non si conosce ancora la loro identità. Dalle prime informazioni sembrerebbe che gli occupanti della barca a vela siano italiani e turisti danesi quelli dello yacht.

Sul posto sono intervenuti la Guardia costiera, con alcune motovedette che hanno prestato subito soccorso ai feriti, i Vigili del fuoco presenti anche con sommozzatori, soccorritori acquatici e un elicottero, insieme ai Carabinieri, anch'essi intervenuti con un elicottero.