Sudafrica

Due sparatorie in bar di due città, 18 vittime. Stessa dinamica della strage di 15 giorni fa

Uomini armati hanno aperto il fuoco a caso tra gli avventori a Soweto e a Pietermaritzburg. Stessa dinamica a East London, bilancio 22 morti. Non si sa se di tratti di episodi collegati

Due sparatorie in bar di due città, 18 vittime. Stessa dinamica della strage di 15 giorni fa
Ipa
Polizia Sudafricana

Orrore in Sudafrica, due sparatorie nella notte hanno fatto, complessivamente, 18 vittime.

Quattordici persone sono morte nella sparatoria in un bar di Soweto, alle porte di Johannesburg. Il capo della polizia locale, Elias Mawela, ha riferito che uomini armati non identificati hanno aperto il fuoco sparando a caso: dodici persone sono morte sul posto, due in seguito alle ferite riportate. Secondo i media, ci sono anche almeno 9 feriti. 

Altre quattro persone sono morte in seguito ad una sparatoria in un bar di Pietermaritzburg, nell'est del Sudafrica: nell'attacco, avvenuto intorno alle 20:30 ora locale, sono rimaste ferite anche otto persone, ha confermato il portavoce della polizia locale Nqobile Gwala. Non è chiaro se questa sparatoria sia collegata a quella avvenuta poco dopo la mezzanotte a Soweto. 

Le sparatorie sono avvenute esattamente due settimane dopo la tragica morte di 22 persone in un pub-discoteca in una baraccopoli di East London, una città costiera che si affaccia sull'Oceano Indiano, a circa mille chilometri di distanza da Soweto, mentre Pietermaritzburg si trova a circa 500 chilometri a sudest di Soweto.