Storica Irlanda: batte 2 volte gli All Blacks ed è n.1 nel ranking World Rugby

I "verdi" hanno battuto per ben due volte in una settimana la Nuova Zelanda, conquistando il primo posto della classifica mondiale

Storica Irlanda: batte 2 volte gli All Blacks ed è n.1 nel ranking World Rugby
@gettyimages
Robbie Henshaw nazionale Irlanda

Da oggi sono gli eroi nazionali, quasi degli immortali. I giocatori dell'Irlanda, la selezione che nel rugby non fa distinzione fra Eire e Ulster e ha un proprio inno, hanno battuto gli All Blacks per la seconda volta nel giro di una settimana. Per questo, da lunedì proprio l'Irlanda sarà al primo posto nel ranking di World Rugby, equivalente della classifica Fifa nel calcio.

Un riconoscimento, che peraltro i verdi già raggiunsero nel settembre del 2019 e che li proietta nel ruolo di favoriti, assieme al team di casa, della Coppa del Mondo che si giocherà l'anno prossimo in Francia.

Sconfitti a Eden Park, nel primo test match, per 42-19, gli irlandesi sembravano doversi arrendere alla Nuova Zelanda anche negli impegni successivi, e invece hanno fatto la storia vincendo 23-12 a Dunedin e 32-22 a Wellington, dopo un primo tempo devastante in cui gli All Blacks si sono ritrovati sotto 22-3 e da lì non sono riusciti a rimontare. E' stata la prima volta dal 1994 a oggi che la Nuova Zelanda ha perso due partite di seguito in  casa. Così ora il ct Ian Foster è sotto accusa e molti media locali ne chiedono l'esonero a poco più di un anno dai Mondiali. Per ora il tecnico si limita ad ammettere che "non potevamo fare di più, loro si sono dimostrati superiori in tutto", e detto da uno che allena gli All Blacks è una dichiarazione di impotenza che fa pensare che qualcosa stia davvero cambiando.

Intanto fanno festa gli irlandesi perché, come sottolinea il capitano Johnny Sexton, "è e sarà difficile fare meglio di così, e siamo davvero fieri di noi stessi. Sono certo che nel mio Paese ci sarà un sacco di gente felice".