Stati Uniti

Il comizio di Trump in Alaska: "Il clima? Se gli oceani si alzano avremo più case vista mare"

L'ex presidente Usa parla ad Anchorage in occasione delle primarie dei Repubblicani: "Riporteremo legge e ordine in America"

Il comizio di Trump in Alaska: "Il clima? Se gli oceani si alzano avremo più case vista mare"
Getty
Donald Trump

L'ex presidente Usa, Donald Trump, ha ironizzato sul cambiamento climatico, dicendo ai sostenitori radunati a Anchorage, Alaska, che "non c'è da preoccuparsi" perché se gli oceani si alzeranno lo "scenario peggiore sarà che avremo un po' più di proprietà con vista mare".

Trump torna poi ad attaccare Joe Biden durante il comizio a sostegno dei suoi candidati alle primarie dei repubblicani. "Una volta l'Arabia Saudita non gli piaceva, a me sì", ha detto l'ex presidente riferendosi all'imminente viaggio di Biden. E ancora, sull'annullamento del diritto all'aborto da parte della Corte Suprema: "Ci hanno provato per anni e noi ci siamo riusciti". Non manca un passaggio sull'ordine e la legalità: "Noi fermeremo la criminalità che comanda nelle città governate dai democratici. Riporteremo la legge e l'ordine e faremo pagare alla Cina la responsabilità di aver diffuso il virus" del Covid.  E ancora: "Insegneremo il patriottismo nelle scuole e il rispetto per la nostra bandiera".

E sulla guerra in corso in Ucraina ha sostenuto che con lui alla Casa Bianca “non ci sarebbe stata l'invasione russa”. Non solo: "Se le elezioni fossero andate in modo diverso non avremmo lasciato l'Afghanistan in quel modo, lasciando materiale militare per miliardi di dollari, e non ci sarebbe stato il disastro ucraino con centinaia di migliaia di morti".

Come fuori programma, Trump ha poi fatto salire sul palco madre e figlio che indossavano magliette con disegnate una serie di immagini pop del tycoon. "La voglio", ha scherzato tra gli applausi dei suoi sostenitori.