Scelto dal Parlamento con 134 voti

Wickremesinghe eletto nuovo presidente dello Sri Lanka

Difficilmente la sua elezione riuscirà a fermare le proteste e l'instabilità che hanno portato al collasso del sistema politico e economico del paese

Wickremesinghe eletto nuovo presidente dello Sri Lanka
AP Photo
Sri Lanka, Ranil Wickremesinghe eletto nuovo presidente

Ranil Wickremesinghe è il nuovo presidente dello Sri Lanka. E’ stato eletto dal parlamento con 134 voti, mentre i suoi due sfidanti Dullas Alahapperuma e Anura Kumara ne hanno ottenuti rispettivamente 82 e 3. Sono 223 su 225 i deputati che hanno votato. Nulli quattro voti.

L'ex presidente Gotabaya Rajapaksa aveva nominato Wickremesinghe primo ministro a maggio, sperando di portare stabilità a un paese inghiottito dalla peggiore crisi economica che si ricordi. 73 anni, è diventato presidente ad interim dopo che Rajapaksa è fuggito dal paese la scorsa settimana rassegnando le dimissioni. Si tratta di un politico con una vasta esperienza in affari diplomatici e internazionali.

Wickremesinghe, infatti, ha condotto colloqui cruciali su un pacchetto di salvataggio economico con il Fondo Monetario Internazionale ed è stato sostenuto dai membri della frammentata coalizione di governo, però è impopolare tra gli elettori che lo vedono come un residuo del governo di Rajapaksa. 

E' un passaggio che, probabilmente, non riuscirà a fermare le proteste e l'instabilità che hanno portato al collasso del sistema politico srilankese. Da mesi le strade traboccano di dimostranti i quali protestano contro il caro-vita,la corruzione, la crisi economica.

Se dovesse riuscire a restare in carica dopo l'elezione di oggi, il suo mandato durerebbe fino a novembre 2024. Lo Sri Lanka è di fatto uno stato economicamente fallito. Nel paese mancano cibo, carburante e altri beni di prima necessità.