Xi Jinping: "Modello 'un Paese due sistemi' è valido e può assicurare prosperità e stabilità"

Il presidente cinese è nella ex colonia britannica per i 25 anni dalla “riconsegna” della città alla Cina

Xi Jinping: "Modello 'un Paese due sistemi' è valido e può assicurare prosperità e stabilità"
(ApPhoto)
Xi Jinping a Hong Kong

I fatti hanno dimostrato che il "modello 'un Paese due sistemi' da dato prova di grande vitalità": lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping, nel suo breve discorso dopo il suo arrivo a Hong Kong trasmesso dai media di Pechino. "Negli ultimi due anni ci sono state alcune turbolenze, ma il modello è stato riportato a nuova vita ed è quello che può assicurare la prosperità e la stabilità sul lungo termine", ha aggiunto Xi.

Il presidente ha chiesto a Hong Kong il rispetto del sistema socialista e della leadership del Partito comunista. "Il sistema socialista è il sistema fondamentale della Repubblica popolare. E la leadership del Partito comunista è la caratteristica distintiva del socialismo con caratteristiche cinesi. Tutti i residenti devono rispettare coscienziosamente e sostenere il sistema fondamentale del nostro Paese e la piena e fedele attuazione della politica di 'un Paese due sistemi' creeranno immense opportunità di sviluppo per Hong Kong e Macao".

Il presidente ha elogiato Carrie Lam, la governatrice uscente di Hong Kong, per i cinque anni alla guida della città in cui ha combattuto "la violenza e il caos". Dal primo luglio la città stato avrà come governatore l'inflessibile John Lee, che ha trascorso 40 dei suoi 64 anni in polizia ed è considerato il più adeguato per prolungare il pugno di ferro che Pechino ha imposto ad Hong Kong. Non a caso per la blindatissima visita del presidente ad alcuni reporter di agenzie di stampa internazionali e di alcune testate locali  non sono stati concessi gli accrediti alle cerimonie. La libertà di stampa resta discrezionale ad Hong Kong.
Quello di Xi è il primo viaggio fuori dalla Cina continentale dall'inizio della pandemia di Covid-19: l'ultima sua missione all'estero è stata in Birmania a gennaio 2020.