Monaco2022

Ciclismo: argento e bronzo nell'inseguimento maschile e due bronzi in quello femminile

Ancora medaglie per il ciclismo su pista italiano agli Europei multidisciplina di Monaco

Ciclismo: argento e bronzo nell'inseguimento maschile e due bronzi in quello femminile
ansa
Vittoria Guazzini

L'inseguimento azzurro si conferma protagonista agli Europei di Monaco di Baviera e  porta a casa altre due medaglie con gli uomini. Davide Plebani è argento (4'12"924) nella finale contro il tedesco Nicolas Heinrich mentre Manlio Moro si mette al collo il bronzo (4'15"362) riuscendo ad avere la meglio sul britannico Tanfield.

Seconda medaglia di giornata per il ciclismo su pista italiano agli Europei multidisciplina di Monaco. Dopo il bronzo di Miriam Vece nei 500 metri anche Vittoria Guazzini si è piazzata terza aggiudicandosi la 'finalina' per il bronzo nell'inseguimento individuale femminile. La finale tutta tedesca per l'oro ha visto Mieke Kroger battere Lisa Brennaue.

Miriam Vece è medaglia nella prova di 500 metri su pista agli Europei di ciclismo di Monaco di Baviera. L'azzurra ha migliorato la propria prestazione  chiudendo con il tempo di 33"434, alla media di53,837 kmh. Meglio di lei hanno fatto la tedesca Emma Hinze (32"688) e l'ucraina Olena Starikova (33"403).

Attimi di paura nella gara a eliminazione femminile. Letizia Paternoster è stata coinvolta in una brutta caduta insieme ad altre tre cicliste. La corsa è stata immediatamente sospesa, mentre la campionessa del mondo in carica è stata immobilizzata e soccorsa dai sanitari. L'azzurra, che è cosciente, è uscita in barella ed è stata trasportata in ospedale per ulteriori accertamenti