Economia

Eurostat: l'inflazione annuale nell'Unione Europea sale al 9,8%, nell'area euro all'8,9%

I tassi più bassi sono stati registrati in Francia e Malta, i più alti in Estonia e Lettonia

Eurostat: l'inflazione annuale nell'Unione Europea sale al 9,8%, nell'area euro all'8,9%
Ansa
Banco di verdure in un mercato di Madrid

Cresce l'inflazione in Europa. Secondo i dati Eurostat, il tasso di inflazione annuale dell'area dell'euro si è attestato all'8,9% a luglio, in aumento rispetto all'8,6% di giugno. Un anno prima il tasso era del 2,2%. Nell'Unione Europea l'inflazione è anche più alta, al 9,8%, rispetto al 9,6% di giugno (l'anno scorso era del 2,5%).

I tassi annuali più bassi sono stati registrati in Francia, Malta (entrambi 6,8%) e Finlandia (8,0%). I più elevati sono stati registrati in Estonia (23,2%), Lettonia (21,3%) e Lituania (20,9%).

Rispetto a giugno, l'inflazione annua è diminuita in sei Stati membri, è rimasta stabile in tre ed è aumentata in diciotto.

A luglio, il contributo più elevato al tasso di inflazione annuale dell'area dell'euro è venuto dall'energia (+4,02 punti percentuali, pp), seguita da cibo, alcol e tabacco (+2,08 pp), servizi (+1,60 pp) e beni industriali non energetici (+1,16 pp).