6 agosto 1945

Hiroshima, oggi come 77 anni fa. Guterres: "L'umanità sta giocando con una pistola carica"

L'anniversario dell'attacco nucleare statunitense sferrato durante la seconda guerra mondiale è rimasto un monito irripetibile lasciato ai posteri, almeno finora. Morirono circa 140 mila persone. Torna la commemorazione dopo la pandemia

Hiroshima, oggi come 77 anni fa. Guterres: "L'umanità sta giocando con una pistola carica"
Roger Viollet via Getty Images
Il celebre e terribile fungo di fumo causato dalla bomba atomica su Hiroshima durante la seconda guerra mondiale

"L'umanità sta giocando con una pistola carica", mentre proliferano le crisi col potenziale di disastro nucleare. E' il monito lanciato dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, da Hiroshima, nel 77 anniversario del primo attacco atomico della storia. 

La mattina del 6 agosto 1945, la città giapponese di Hiroshima fu colpita dalla prima bomba atomica. Il 9 agosto una seconda bomba fu lanciata su Nagasaki. Furono i primi due casi, e finora gli unici, di uso di un arsenale atomico sulla popolazione civile. Il suo utilizzo divenne spettro irripetibile per tutte le guerre a venire, almeno finora. 

Il capo dell'Onu ha avvertito del rischio rappresentato dalle crisi in Ucraina, Medio Oriente e nella penisola coreana descrivendo gli orrori subiti dalla città giapponese. Diverse crisi con “pericolose sfumature nucleari si stanno diffondendo rapidamente”. "Decine di migliaia di persone sono state uccise in questa città in un batter d'occhio. Donne, bambini e uomini sono stati inceneriti in un incendio infernale", ha ricordato. I sopravvissuti, ha aggiunto, sono stati "condannati a un'eredità radioattiva" di cancro e altri problemi di salute. Morirono circa 140 mila persone, e molti anche dopo per le conseguenze delle radiazioni. Gli Stati Uniti rimangono l'unico Paese ad aver mai usato armi nucleari in un conflitto.

"Le armi nucleari non hanno senso. Tre quarti di secolo dopo, dobbiamo chiederci cosa abbiamo imparato dal fungo atomico elevatosi su questa città nel 1945", ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite nel suo intervento al Peace Memorial park di Hiroshima

Al raduno in onore delle vittime partecipano sopravvissuti alle bombe di Hiroshima e Nagasaki, giovani attivisti per la pace, il primo ministro giapponese Fumio Kishida e altre autorità locali. 

Guterres ha ribadito gli avvertimenti lanciati questa settimana in una conferenza sul Trattato di non proliferazione nucleare a New York che vede come un "segno di speranza" e ha esortato le parti in causa "a operare urgentemente per eliminare le scorte che minacciano il nostro futuro, per rafforzare il dialogo, la diplomazia e il negoziato e per sostenere il mio programma di disarmo eliminando questi dispositivi di distruzione". Ha poi chiesto ai paesi con arsenali nucleari un impegno a "nessun primo utilizzo" e ad assicurare agli altri stati che non useranno - o minacceranno di usare - armi atomiche contro di loro.  

Il segretario dell'Onu che per stata la prima volta ha partecipato di persona alle commemorazioni. La visita programmata per l'anno scorso era stata annullata a causa della pandemia. Domani si recherà in Mongolia e nella Repubblica di Corea

 Cerimonia di commemorazione per il 77/o anniversario della bomba su Hiroshima Kenzaburo Fukuhara/Kyodo News via AP
Cerimonia di commemorazione per il 77/o anniversario della bomba su Hiroshima

Dobbiamo chiederci: cosa abbiamo imparato dal fungo atomico che si è sprigionato sopra questa città nel 1945

Antonio Guterres a Hisoshima

Prima dell'alba, i sopravvissuti alla bomba atomica e i loro parenti hanno iniziato a radunarsi al Parco del Memoriale della Pace di Hiroshima per rendere omaggio alle vittime. Una preghiera silenziosa si è svolta alle 8:15 (ora locale), il momento esatto in cui è stata sganciata la bomba.

Tre giorni dopo il bombardamento di Hiroshima, Washington sganciò una seconda bomba atomica sulla città portuale giapponese di Nagasaki, uccidendo circa 74 mila persone e decretando la fine della Seconda guerra mondiale. Sono meno di 119 mila i sopravvissuti ufficialmente riconosciuti ai due attacchi nucleari, secondo le statistiche del governo risalenti a marzo. 

L'ambasciatore russo in Giappone non è stato invitato alla cerimonia, ma giovedì ha visitato Hiroshima per deporre fiori al memoriale commemorativo. Da quando la Russia ha invaso l'Ucraina a febbraio, il presidente Vladimir Putin ha lanciato più volte minacce sull'uso di armi nucleari tattiche.

Nel suo discorso, il sindaco di Hiroshima Kazumi Matsui ha citato lo scrittore russo Lev Tolstoy: "Non costruire mai la tua felicità sulla sfortuna degli altri, perché solo nella loro felicità puoi trovare la tua". 

Il Peace Memorial park di Hiroshima Shingo Nishizume/Kyodo News via AP
Il Peace Memorial park di Hiroshima

La Comunità di Sant'Egidio negli Stati Uniti, nel fare memoria di questo tragico anniversario, ha organizzato una veglia di preghiera no-stop dal 5 agosto notte fino al 9 agosto mattino per ricordare tutte le situazioni di conflitto nel mondo, dall'Ucraina al Sudan, alle crescenti tensioni nel Mar Cinese. All'iniziativa nella Cappella del Sacro Cuore, a pochi isolati dalla sede delle Nazioni Unite di New York, hanno aderito numerose associazioni, congregazioni e realtà ecclesiali, ma si potrà partecipare anche online inviando preghiere e pensieri di pace via email a vigil2022@santegidio.org . 

Bomba atomica su Hiroshima GettyImages
Bomba atomica su Hiroshima