Un risveglio giurassico

Sull’isola di Santiago sono tornate le iguane terrestri. Non accadeva da 200 anni

Una scoperta inaspettata per esperti del parco e consulenti scientifici

Sull’isola di Santiago sono tornate le iguane terrestri. Non accadeva da 200 anni
Twitter/@GustavoManriq_M
Galapagos: nate di nuovo iguane terrestri su isola Santiago

Chissà cosa avrebbe detto Darwin nel rivedere 200 anni dopo,  la ricomparsa, e in ottima salute, delle iguane rosa sull'isola Santiago, nelle Galapagos ecuadoriane. 

Di sicuro una rivincita della natura. a dispetto di tutto: del tempo, dell’ambiente. 

Darwin, come dice via Twitter il ministro dell'Ambiente, dell'Acqua e della Transizione ecologica dell'Ecuador, Gustavo Manrique, fece l’ultima registrazione con una popolazione sana di queste iguane rosa nel 1835. Guardandola negli occhi questa simpatica iguana dall’aria giurassica sembra dirci: “Stiamo bene! Siamo tornate!”

“Oggi - ha aggiunto il ministro Manrique - stiamo vivendo con entusiasmo il risveglio ecologico di un'isola che è stata gravemente danneggiata in passato”.

Il quotidiano El Universo di Guayaquil scrive che la direzione del Parco nazionale delle Galapagos (Dpng), con l'obiettivo di continuare il ripristino ecologico dell'isola di Santiago, ha costantemente trasferito, dal 2019, 3.143 iguane terrestri (Conolophus subcristatus), adeguatamente identificabili, dall'isola di Seymour Norte. 

Tuttavia, prosegue il giornale, fino a poco tempo fa non c'era traccia della loro riproduzione, ecco perché la sorpresa è stata tanta, quando esperti del parco e consulenti scientifici, mdopo aver esplorato circa 36 chilometri quadrati, hanno trovato iguane di questa specie di tutte le età. 

Prova che la natura è più forte e ha le sue leggi, e queste iguane rosa, date per scomparse dal volto terreste, sono tornate e si stanno riproducendo. Il recupero dell'equilibrio ecologico nell'isola di Santiago è iniziato nel 2002 con il progetto Isabela con l'introduzione di capre e maiali, specie non tipiche di quelle isole e che contribuirono alla temporanea estinzione delle iguane rosa. Ora invece le iguane rosa hanno ripreso possesso della loro casa. Chissà, magari per altri 200 anni… o forse di più!