Via dal social cinese

Regno Unito, il Parlamento chiude il suo account TikTok

L'account era sta aperto con l'obiettivo di coinvolgere i giovani nell'attività dei parlamentari. Adesso la marcia indietro per motivi di sicurezza legati al trattamento dei dati personali

Regno Unito, il Parlamento chiude il suo account TikTok
ANSA
Il governo del Regno Unito lascia Tik Tok per problemi di sicurezza

Il Parlamento britannico ha chiuso il suo account su TikTok per i timori espressi da alcuni deputati sulla sicurezza riguardante il trattamento dei dati da parte del social network appartenente a una società con sede in Cina. 

"Sulla base dei pareri dei membri" del Parlamento "chiudiamo l'account su TikTok prima del previsto", ha spiegato un portavoce dell'istituzione. 

L'account era sta aperto con l'obiettivo di coinvolgere i giovani nell'attività dei parlamentari. La casa madre di TikTok, che si chiama, ByteDance, è basata in Cina, dove il social network non è disponibile.

A opporsi all'apertura dell'account sono stati alcuni deputati sanzionati da Pechino per aver definito come "genocidio" il modo in cui la Cina tratta la minoranza uigura. 

Le loro preoccupazioni sono contenute all'interno di una lettera inviata ai presidenti della Camera dei Comuni e dei Lord.   

Primo firmatario è il deputato conservatore Nus Ghani, oltre a lui c'è l'ex candidato alla leadership del partito di maggioranza, Tom Tugendhadt e l'ex leader dei Tory Sir Iain Duncan Smith, noto per le sue posizioni fortemente critiche nei confronti della Cina. 

Nella missiva si legge: "La prospettiva che il governo di Xi Jinping abbia accesso ai dati personali sui telefoni dei nostri figli dovrebbe essere motivo di grande preoccupazione".  

"Fornire al regime di Xi Jinping l'accesso ai dati personali contenuti negli smartphone dei nostri figli è motivo di grande preoccupazione", hanno scritto i deputati in una lettera inviata ai presidenti delle due Camere del Parlamento.    

Una portavoce di TikTok si è detta delusa dalla decisione del Parlamento di rinunciare a interagire con "milioni di utenti che utilizzano TikTok nel Regno Unito", ribadendo la sua proposta di "rassicurare questi membri del Parlamento che hanno sollevato timori".