Rallenta la corsa dei prezzi

Usa: cala l'inflazione per merito della benzina. Biden: "Ancora lavoro da fare"

I prezzi dei carburanti sono scesi del 7,7%, il massimo da aprile 2020, dopo essere aumentati dell'11,2% un mese prima

Usa: cala l'inflazione per merito della benzina. Biden: "Ancora lavoro da fare"
AP Photo
Il Presidente Usa Joe Biden

L'inflazione negli Stati Uniti rallenta la sua corsa e sale meno delle attese (+8,5% annuo e fermo su base mensile). Un dato che era già nell'aria in quanto a partire da luglio negli Stati Uniti i prezzi della benzina alla pompa sono crollati e continuano a calare. Il trend infatti prosegue da oltre 50 giorni. 

Su base percentuale, i prezzi sono scesi del 7,7%, il massimo da aprile 2020, dopo essere aumentati dell'11,2% un mese prima. Attualmente la media nazionale - riporta il sito di difesa dei consumatori “AAA Gas Prices” - è di 4.010 dollari al gallone, un mese fa si attestava a 4,684 dollari, quasi 70 cent in più. Si tratta di un prezzo comunque superiore a quello di un anno fa, quando alla pompa si pagavano 3,186 dollari, un costo chiaramente influenzato dalla dinamica al rialzo innescata dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

I prezzi alla pompa sono aumentati nella prima metà di quest'anno con lo scoppio del conflitto, raggiungendo una media record di oltre 5 dollari per gallone a metà giugno. Mentre il calo attuale corrisponde alla più grande decelerazione mensile degli aumenti a partire dal 2005. 

Il forte calo del costo della benzina negli ultimi due mesi, combinato all'allentamento dei prezzi dei prodotti alimentari e di altre materie prime energetiche, suggerisce che una parte delle pressioni inflazionistiche si sono attenuate anche se alcuni analisti invitano alla prudenza in quanto secondo alcuni membri del Comitato della Fed, per ammorbidire la politica monetaria, occorre attendere almeno due mesi di frenata dell'inflazione.

Gli analisti di “AAA Gas Prices” rilevano che i conducenti hanno apportato "modifiche significative" al loro stile di vita per far fronte ai prezzi elevati alla pompa riducendo il ricorso agli spostamenti in automobile. E che nonostante i prezzi in costante calo, la scorsa settimana un minor numero di conducenti abbia fatto rifornimento, a conferma della tendenza alla diminuzione nell'uso delle autovetture.

Biden: “C'è ancora tanto lavoro da fare”

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha accolto positivamente i dati sui prezzi al consumo di luglio. Biden ha detto che ci sono "segnali che indicano un rallentamento dell'inflazione" e ha sottolineato che "abbiamo ancora del lavoro da fare, ma siamo sulla strada giusta".