La nuova epidemia

Vaiolo delle scimmie, gli Stati Uniti d'America hanno dichiarato lo stato di emergenza

Lo ha annunciato il segretario alla Sanità Xavier Becerra, informando inoltre che saranno distribuite oltre un milione di dosi di vaccino (ma non bastano)

Vaiolo delle scimmie, gli Stati Uniti d'America hanno dichiarato lo stato di emergenza
Chris Kleponis/CNP/Bloomberg via Getty Images
Xavier Becerra, segretario alla Sanità degli Stati Uniti d'America

Il dipartimento della Salute degli Stati Uniti d'America, di fronte al rapido aumento dei casi, ha deciso di dichiarare lo stato di emergenza nazionale per l'epidemia di vaiolo delle scimmie, seguendo una decisione già presa a l livello locale dalla California e dallo Stato di New York. Le autorità sanitarie, a seguito di questa decisione, potranno gestire più rapidamente test e campagna di vaccinazione contro un virus che anche se non sembra comportare gravi conseguenze si diffonde a gran velocità

"I casi negli Stati Uniti sono arrivati a 6.600 casi" da maggio, ha dichiarato il segretario alla Sanità Xavier Becerra in un briefing con la stampa, nel corso del quale ha annunciato che nelle prossime settimane saranno distribuite in tutti gli Stati Uniti più di un milione di dosi di vaccino, insufficienti tuttavia a coprire la popolazione a rischio contagio stimata in circa 1,6 milioni di persone.

Il presidente Joe Biden ha inoltre nominato  Robert Fenton, direttore della Fema (la protezione civile statunitense) come coordinatore nazionale della risposta al vaiolo delle scimmie.