Nei combattimenti uccisi 155 soldati

Armenia-Azerbaijian: trovato accordo per il cessate il fuoco

L'annuncio della tregua fa seguito a due giorni di pesanti combattimenti, i più acuti da quasi due anni

Armenia-Azerbaijian: trovato accordo per il cessate il fuoco
(ApPhoto)
Armenia - Azerbaigian, militari azeri che attraversano il confine armeno-azero e si avvicinano alle posizioni armene

Armenia e Azerbaigian hanno negoziato un cessate il fuoco per porre fine alla riacutizzazione dei combattimenti che finora hanno ucciso 155 soldati sui due fronti. Lo ha reso noto un alto funzionario armeno. Armen Grigoryan, segretario del Consiglio di sicurezza dell'Armenia, ha
annunciato la tregua in tv, spiegando che era entrata in vigore cinque ore prima, alle 20:00. (16.00 GMT) di mercoledì . Un precedente cessate il fuoco mediato dalla Russia martedì è rapidamente
fallito. 

L'annuncio della tregua fa seguito a due giorni di pesanti combattimenti, i più acuti da quasi due anni. Poco prima della dichiarazione di Grigoryan, migliaia di manifestanti sono scesi nelle strade della capitale dell'Armenia per chiedere le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan,  accusato dai manifestanti di aver tradito il suo Paese cercando di placare l'Azerbaigian.