Scossa 6.5 a Michoacan a 80 km di profondità

Terremoto in Messico: due morti nella capitale

Alle 8.16 ora italiana. Rilevato dall'European Mediterranean Sismological Centre. 1.229 scosse di assestamento dal 19 settembre, dopo il primo terremoto di magnitudo 7,7 Richter

Terremoto in Messico: due morti nella capitale
googlempas
Mappa Terremoto Messico

Ancora un terremoto in Messico, una scossa di magnitudo 6.5 a Michoacan a 80 km di profondità, nessun allarme Tsunami. Due le vittime nella capitale. Lo ha riferito la sindaca della città, Claudia Sheinbaum, su Twitter. 

Claudia Sheinbaum - social - twitter.com

La Segreteria della Sicurezza cittadina delClaudia Sheinbaum - social - twitter.comla capitale ha spiegato che le vittime sono una donna, deceduta dopo essere caduta dalle scale, e un uomo, morto di infarto. "Dal governo di Città del Messico sosteniamo i familiari ed esprimiamo la nostra solidarietà", ha scritto la sindaca in un tweet. Il Coordinamento Nazionale della Protezione Civile ha riferito che il terremoto di oggi, con epicentro a Coalcomán, nello stato del Michoacan, è stato avvertito da circa 38,7 milioni di persone in 12 stati del Paese. Mentre la sindaca Sheinbaum ha riferito che non si registrano danni a Città del Messico, il governo del Michoacan ha riferito di danni a un edificio a Uruapan e sull'autostrada Siglo XXI. Sono 1.229 le scosse di assestamento dal 19 settembre scorso, dopo il primo sisma di magnitudo 7,7 Richter.

 

 

Il sisma alle 8.16 ora italiana. Rilevato dall'European Mediterranean Sismological Centre. Ancora incerto se abbia provocato danni o feriti.

Secondo altri centri sismologici mondiali la magnitudo potrebbe essere stata superiore a 7.0.

Nel centro di Uruapan, sono stati segnalati crolli di recinzioni e facciate dei palazzi.

 

Le foto delle strade spaccate dal sisma, nell tweet della "Protecion civìl" di Michoacán, che sta verificando i danni in tutta la provincia in coordinamento con i colleghi di Coahuayana:
"Proseguiamo con il tour delle comunità, verificando le condizioni del ponte che divide Michoacán con Colima". Scrivono.

Quello dello scorso lunedì è stato il terzo terremoto di grande entità a colpire il Paese: prima nel 1985, poi nel 2017 e ora nel 2022. Nel devastante sisma del 1985, rimasero uccise circa 9.500 persone.