L'intervista

Il generale Camporini: "Il rischio atomica esiste, le carte ora le dà Putin"

L'ex capo di Stato Maggiore al Corriere della Sera: "Trattare ora è prematuro, significherebbe premiare l'uso della violenza"

Il generale Camporini: "Il rischio atomica esiste, le carte ora le dà Putin"
@ansa
Vincenzo Camporini

“Le carte ora le dà Vladimir Putin. Il rischio esiste”.

Il Generale Vincenzo Camporini, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera, non esclude il rischio atomica: “Avere a disposizione l'arma nucleare può solleticare la tentazione di utilizzarla per cambiare le sorti sul terreno di battaglia, dove per la Russia non sta andando bene”.

“È l'arma da fine del mondo”, ricorda e “visto che gli Usa hanno annunciato che reagirebbero in tutti i modi, potrebbe concretizzare il coinvolgimento diretto dei Paesi occidentali”.

Nel caso non venisse usata, sarebbero due gli scenari a cui andare incontro. Il primo, vede uno stallo determinato anche dal clima, dato che in Ucraina sta arrivando la Rasputitza, una umidità che rende impraticabili le strade e i camion vanno a impantanarsi e diventano “un facile boccone” per un assalto. Il secondo, che gli ucraini “sfondino e i russi siano costretti a darsela a gambe”.

Nel caso Putin offrisse una alternativa, secondo l'ex Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica e della Difesa “trattare ora sarebbe prematuro”. Perché se la condizione è l'annessione al Donbass accettarla significherebbe “premiare l'uso della violenza come soluzione dei contrasti internazionali. La risposta deve essere no”.