Si continuerà anche nel 2023

Amazon, i licenziamenti proseguiranno anche nel 2023

L'amministratore delegato di Amazon, Andy Jassy: è "la decisione più difficile" che l'azienda abbia preso negli ultimi anni. Si prevede il licenziamento di circa 10mila dipendenti

Amazon, i licenziamenti proseguiranno anche nel 2023
foto archivio Ansa EPA/FRIEDEMANN VOGEL
Uno stabilimento Amazon

I licenziamenti continueranno anche nel 2023, è quanto si legge in una nota dell'azienda. Una doccia fredda che arriva qualche giorno dopo la notizia che il gigante dell'e-commerce si prepara a cacciare 10mila impiegati, in quello che potrebbe essere il maggior taglio nella storia della società, pur rappresentando meno dell'1% della sua forza lavoro complessiva.

Amazon: presidio Cgil a stabilimento Arzano Archivio ANSA
Amazon: presidio Cgil a stabilimento Arzano

"L'economia - ha sottolineato l’AD Jassy - rimane in una situazione difficile e noi abbiamo assunto rapidamente negli ultimi anni". Il colosso dell'e-commerce, che dà lavoro ad un milione e mezzo di persone, è in pieno  processo di pianificazione operativa annuale. "Non abbiamo ancora definito esattamente – spiega Andy Jassy-  quali posti  saranno interessati, sappiamo che ci saranno riduzioni nei nostri negozi e organizzazioni nei settori Persone, Esperienza e Tecnologia, ma ogni leader comunicherà con i rispettivi team quando avremo i dettagli “.

Presidio di solidarietà ai lavoratori Amazon Archivio ANSA
Presidio di solidarietà ai lavoratori Amazon
I lavoratori di un magazzino Amazon di New York ANDREA RENAULT/AFP via Getty Images
I lavoratori di un magazzino Amazon di New York

Poi conclude “Non sfugge a me né a nessuno dei leader che prendono queste decisioni che questi non sono solo lavori che stiamo eliminando, ma persone con emozioni, ambizioni e responsabilità le cui vite saranno influenzate.

il centro logistico Amazon di a Staten Island, New York (GettyImages)
il centro logistico Amazon di a Staten Island, New York