Catania

Humanity 1, attivisti protestano al porto: "Tutti liberi e tutte libere"

Nel porto di Catania anche il deputato di Verdi e Sinistra Italiana, Aboubakar Soumahoro che su twitter scrive: “In questo momento è in corso uno sbarco selettivo. Vergogna!”

Humanity 1, attivisti protestano al porto: "Tutti liberi e tutte libere"
ansa
Ispezione in corso su nave Humanity1, proteste attivisti al molo

I minori con le loro mamme, secondo quanto si apprende, sarebbero i primi ad essere sbarcati dalla Humanity1, arrivata attorno alle 23.30 al porto di Catania. Mentre è in corso l'ispezione da parte delle autorità italiane, una trentina di attivisti sta protestando allo slogan “tutti liberi e tutte libere”, “porti aperti” chiedendo lo sbarco immediato di tutti i naufraghi. Secondo quanto prevede il nuovo decreto, gli unici che hanno i requisiti per sbarcare sono le persone fragili, donne e bambini.

A Catania, anche il deputato di Verdi e Sinistra Italiana, Aboubakar Soumahoro chew su twitter ha da poco scritto: “In questo momento al porto di Catania è in corso uno sbarco selettivo”. Corpi consumati di naufraghi già sfiniti da freddo, stanchezza, traumi e torture sono considerati, per volontà del governo di Giorgia Meloni, degli oggetti. Una vergogna!".