Piena solidarietà a Zelensky dall'Unione Europea

Ursula von der Leyen: "Sforzi per aiutare l'Ucraina contro il freddo. Generatori in arrivo"

200 trasformatori di medie dimensioni e un grande autotrasformatore dalla Lituania, un autotrasformatore di medie dimensioni dalla Lettonia e 40 generatori pesanti dalla riserva in Romania

Ursula von der Leyen: "Sforzi per aiutare l'Ucraina contro il freddo. Generatori in arrivo"
ansa
Ursula von der Leyen 24112022

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato - in una telefonata con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky - l'invio di generatori e trasformatori per fare fronte all'emergenza elettrica che il Paese sta vivendo in seguito ai raid russi.   

"Attraverso il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze dell'Ue, la Commissione sta attualmente preparando la consegna all'Ucraina il più rapidamente possibile 200 trasformatori di medie dimensioni e un grande autotrasformatore dalla Lituania; un autotrasformatore di medie dimensioni dalla Lettonia e 40 generatori pesanti dalla riserva “rescEU” situata in Romania. Ciascuno di questi generatori può fornire energia ininterrotta a un ospedale di piccole e medie dimensioni", ha spiegato von der Leyen.   

"Ho espresso al presidente Zelensky la piena solidarietà dell'Ue nei confronti dell'Ucraina, che soffre per mano del deliberato e barbaro bombardamento delle infrastrutture civili del paese da parte di Putin. Condanno fermamente questi attacchi. La Russia deve essere ritenuta responsabile di ciò che costituisce un crimine di guerra", ha evidenziato. "Stiamo intensificando i nostri sforzi e collaborando con i partner per fornire il supporto di emergenza di cui l'Ucraina ha bisogno per ripristinare e mantenere l'elettricità e il riscaldamento per la popolazione civile", ha aggiunto. "La Commissione europea sta inoltre lavorando a un nuovo hub energetico “rescEu” (Meccanismo Unionale di Protezione Civile 2021-2027 ndr) in Polonia per consentire donazioni da parte di terzi e contribuire alla loro consegna in Ucraina in modo coordinato, in particolare con i nostri partner del G7. Abbiamo anche contattato le aziende interessate in vari paesi per richiedere apparecchiature vitali ad alta tensione, inclusi ulteriori autotrasformatori, e ci stiamo coordinando con i partner per trasportarle rapidamente in Ucraina", ha annunciato la presidente dell'esecutivo europeo.