Cina-Russia

Il Wall Street Journal: il presidente cinese Xi Jinping progetta una visita a Mosca

L'incontro tra aprile e maggio, secondo le fonti del quotidiano finanziario, avrebbe l'obiettivo di favorire colloqui di pace multilaterali e rafforzare la richiesta di non ricorrere all'arsenale nucleare

Il Wall Street Journal: il presidente cinese Xi Jinping progetta una visita a Mosca
Alexei Druzhinin, Sputnik, Kremlin Pool Photo via AP
Vladimir Putin e Xi Jinping

Il presidente cinese Xi Jinping intenderebbe, nei prossimi mesi, visitare Mosca per un vertice con l'omologo russo Vladimir Putin, secondo quanto scrive oggi il Wall Street Journal citando “persone che hanno familiarità con il piano”. L'incontro, riferiscono le fonti del quotidiano finanziario, sarebbe volto a favorire colloqui di pace multilaterali e consentirebbe alla Cina di ribadire le sue richieste di non utilizzare armi nucleari. Si svolgerebbe tra aprile e maggio, in prossimità della data della giornata in cui Mosca celebra la vittoria nella seconda guerra mondiale.

La settimana scorsa Wang Yi, direttore dell'Ufficio generale della commissione centrale Affari Esteri, ossia la figura più importante della diplomazia di Pechino, aveva annunciato alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco “un'iniziativa di pace”, rispetto alla quale le cancellarie occidentali hanno espresso scetticismo. Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha affermato di aspettare un testo completo prima di trarre conclusioni, mettendo però in chiaro che l'integrità territoriale del paese è un punto di partenza imprescindibile: “Perché se un paese aiuta la Russia a distruggere l'integrità territoriale dell'Ucraina, il messaggio è chiaro: chiunque altro può farlo in qualsiasi altra parte del mondo", ha detto.

Pechino ha fin qui giocato un ruolo importante per limitare gli effetti delle sanzioni occidentali alla Russia, comprando petrolio e gas e vendendo tecnologia. Nei giorni in scorsi poi gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di stare valutando di fornire armi a Mosca, suscitando una risposta piccata di Wang Yi.  La vicepresidente Usa Kamala Harris ha avvertito che aumentare il sostegno cinese alla Russia in Ucraina servirebbe solo a "continuare le uccisioni e minare ulteriormente un ordine basato sulle regole". Il presidente francese Emmanuel Macron ha invece incontrato Wang e auspicato invece che la Cina svolga un ruolo in una nella direzioni di una soluzione diplomatica al conflitto.