Lo sciopero della Lufthansa: stop ai voli in 7 scali: è caos

Il fermo interessa sette aeroporti che raccolgono i due terzi dei voli passeggeri del Paese e sarà in vigore dalle prime ore di oggi fino all'alba di sabato

Lo sciopero della Lufthansa: stop ai voli in 7 scali: è caos
Gettyimages
Lufthansa, aereo

Giornata di sciopero per i principali aeroporti della Germania, compresi quelli di Francoforte e Monaco (sud). Lo stop dovrebbe avere un grande impatto sul traffico passeggeri in quanto i fermi programmati dal personale di terra non consentiranno agli scali di operare.

 

Lo sciopero interessa sette aeroporti che raccolgono i due terzi dei voli passeggeri del Paese e sarà in vigore dalle prime ore di oggi fino all'alba di sabato.    In previsione dell'impatto che lo sciopero avrà sulle loro operazioni, gli aeroporti di Francoforte, Monaco, Stoccarda e Amburgo hanno già annunciato la sospensione dei voli passeggeri commerciali. 

 

L'aeroporto di Francoforte è il più grande della Germania e quello con il più alto traffico aereo dell'Unione Europea e la società che lo gestisce, Fraport, ha già definito "sproporzionate" le conseguenze dello sciopero. La compagnia ha assicurato che per oggi sono previsti 1.005 movimenti, tra decolli e atterraggi e che circa 137.000 passeggeri saranno interessati dalle cancellazioni. In totale, quasi 300.000 passeggeri potrebbero essere interessati dagli scioperi in tutto il Paese, secondo le stime dell'associazione aeroportuale (ADV). Nel caso di Monaco, un portavoce della compagnia che gestisce l'aeroporto ha confermato che tra la mezzanotte di venerdì e l'1 del mattino di sabato non avra' luogo nessuno dei 700 decolli o atterraggi previsti. voli. In linea di massima, comunque, dovrebbero essere assicurati i voli dei leader di tutto il mondo che oggi sono attesi alla Munich Security Conference, alla quale parteciperanno, tra gli altri, il presidente francese, Emmanuel Macron, e il vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris (quest'ultima si trova gia' nella capitale bavarese).