Migranti

Msf: fermata e multata la Geo Barents, è il primo provvedimento dopo decreto Ong

"Stiamo valutando le azioni legali da intraprendere per contestare l'accaduto. Non è accettabile essere puniti per aver salvato vite", ha commentato Medici Senza Frontiere

Msf: fermata e multata la Geo Barents, è il primo provvedimento dopo decreto Ong
Local Team
Geo Barents nel porto di La Spezia

"Le autorità italiane ci hanno appena comunicato che la Geo Barents, la nave di ricerca e soccorso di Medici Senza Frontiere, è stata raggiunta da un fermo amministrativo di 20 giorni e una multa da 10 mila euro". Lo ha riferito Medici Senza Frontiere. 

Si tratterebbe del primo provvedimento emesso nei confronti di una organizzazione non governativa dall'introduzione del cosiddetto decreto Ong, ora diventato legge. "Stiamo valutando le azioni legali da intraprendere per contestare l'accaduto. Non è accettabile essere puniti per aver salvato vite", ha commentato Medici Senza Frontiere.  

Medici senza frontiere Italia spiega che "la Capitaneria di Porto di Ancona ci contesta, alla luce del nuovo decreto, di non aver fornito tutte le informazioni richieste durante l'ultima rotazione che si è conclusa con lo sbarco ad Ancona di 48 naufraghi". "La contestazione - si precisa - non è dunque correlata con la missione che si concluse a La Spezia".