La visita a Roma

Benjamin Netanyahu: "Israele aumenterà l'export di gas verso l'Italia e l'Europa"

L'annuncio del premier al Forum economico delle imprese. Sul tavolo anche collaborazioni tecnologiche per il contrasto alla siccità. Il ministro Adolfo Urso: "Insieme possiamo vincere la sfida energetica"

Benjamin Netanyahu: "Israele aumenterà l'export di gas verso l'Italia e l'Europa"
Filippo MONTEFORTE / AFP
Il primo ministro dello Stato d'Israele Benjamin Netanyahu e il ministro italiano delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso

Israele vuole aumentare l'export di gas verso l'Italia, e dall'Italia verso l'Europa: lo ha detto il premier israeliano Benjamin Netanyahu, parlando al Forum economico delle imprese nella seconda giornata della sua visita in Italia. "Ci saranno ingenti investimenti nelle infrastrutture, vogliamo ampliare il settore del gas,  valutiamo di aggiungere una struttura per il gas liquefatto" per aumentare i flussi “verso Italia e da qui all'Europa, e siamo pronti a fare di più con voi a tal fine”, ha spiegato.

Netanyahu ha inoltre invitato la presidente del Consiglio Giorgia Meloni a “fare una visita a Gerusalemme accompagnata da 50 o 100 aziende leader: vogliamo condividere con voi il nostro vantaggio tecnologico”, per esempio per contrastare la siccità: "Non abbiamo più questo problema perché se abbiamo bisogno di acqua la produciamo, prima di tutto con il riciclo"

 "Dobbiamo vincere la sfida dell'autonomia energetica, insieme possiamo farlo meglio. L'Italia ambisce a diventare, può diventare e deve diventare l'hub del gas europeo e Israele può e deve essere un elemento di forza per quanto riguarda anche la produzione del gas e in prospettiva dell'idrogeno e delle tecnologie green", ha raccolto la sfida il ministro delle Imprese e del made in Italy Adolfo Urso, che ha anche espresso la “solidarietà e la vicinanza del governo e del popolo italiano” a Israele per l'attentato di ieri sera a Tel Aviv