Dl Ponte sullo Stretto: via libera dell'Aula della Camera, ora passa all'esame del Senato

I voti a favore sono stati 182, i contrari 93, un astenuto

Dl Ponte sullo Stretto: via libera dell'Aula della Camera, ora passa all'esame del Senato
ANSA
Ponte sullo Stretto di Messina

Via libera dell'Aula della Camera al decreto legge che prevede il riavvio della procedura per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, dopo l'approvazione questa mattina della fiducia chiesta dal Governo sul testo come approvato dalle commissioni Ambiente e Trasporti. I voti a favore sono stati 182, i contrari 93, un astenuto. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato.

Poco prima del voto finale i deputati di Alleanza Verdi e Sinistra hanno manifestato la loro contrarietà alla realizzazione del Ponte sullo Stretto mostrando in Aula uno striscione e indossando delle magliette con su scritto "No Ponte". Il presidente di turno ha richiamato all'ordine. Il decreto va convertito in legge entro la fine del mese.

Durante l'esame in Commissione, è stato inserito un ulteriore articolo che disciplina le procedure espropriative relative alle opere di realizzazione del Ponte: viene previsto un 'cassetto virtuale' (uno spazio internet ad accesso riservato) per dematerializzare lo scambio diretto di comunicazioni e documenti con i destinatari delle procedure e un 'fascicolo virtuale' (cioè uno spazio internet ad accesso libero) per aumentare la pubblicità e la trasparenza delle procedure e contenere le comunicazioni indirette. Stanziati 150mila euro per il 2024 per implementare i sistemi informatici di gestione degli espropri.

Il provvedimento prevede poi misure per consentire una rapida riattivazione della società e la ridefinizione dei rapporti contrattuali stipulati. Tra l'altro, su input delle commissioni Ambiente e Trasporti sono state introdotte disposizioni in merito ai progetti prioritari per l'adeguamento delle infrastrutture, al completamento dell'autostrada A19 Palermo-Catania, ad un piano integrato finalizzato ad adeguare il sistema del trasporto pubblico locale e regionale nell'area dello Stretto di Messina, al monitoraggio antimafia della realizzazione dell'opera e ad un piano di comunicazione per la realizzazione del Ponte sullo Stretto per il quale sono stati stanziati complessivamente 7 milioni (un milione l'anno) per il periodo dal 2024 al 2030.