Emergenza sbarchi

Lampedusa, al via i trasferimenti per alleggerire l'hotspot. Sull'isola quasi 2500 migranti

Già da ieri sera cominciate le operazioni, flussi verso alcune province siciliane e il resto della Penisola. Sono 228 i minori non accompagnati alloggiati nel centro di accoglienza. I migranti riferiscono di essere partiti da Libia e Tunisia

Lampedusa, al via i trasferimenti per alleggerire l'hotspot. Sull'isola quasi 2500 migranti
(Rai/@Tg2)

Dopo gli sbarchi delle ultime ore, si fanno i conti a Lampedusa: sono 2.447 i migranti ospitati nell'hotspot dell’isola siciliana, 228 i minori non accompagnati. Sette le imbarcazioni recuperate nelle acque di Lampedusa dalle motovedette della Guardia di Finanza e dalla Guardia Costiera. Alcuni migranti riferiscono di essere partiti dalla Libia, altri dalla Tunisia. Tra loro molti siriani, egiziani, bengalesi, eritrei, somali. La Prefettura di Agrigento ha disposto il trasferimento nel resto della Sicilia di 1.100 migranti. A coordinare le operazioni, gli uomini della Questura di Agrigento.

E proprio da stamane sono cominciate le operazioni di trasferimento del primo gruppo di 450 migranti sul traghetto di linea Galaxy, diretto a Porto Empedocle. In questi minuti, invece, 420 persone vengono trasferite a Trapani con la motonave “Lampedusa”, in serata ulteriori 230 migranti raggiungeranno Porto Empedocle con nave Cossyra. Nella serata di ieri un barchino è arrivato autonomamente al molo della Madonnina con 12 tunisini e un minore a bordo.

Ieri 700 persone sono state spostate con la nave Dattilo della Capitaneria di porto a Porto Empedocle. Di queste, 90 – che hanno raggiunto l’isola con il traghetto Cossyra – non sono neanche entrate nella tensostruttura allestita nell'area portuale, ma caricati direttamente sui bus e trasferiti.