Grande afa e primo fine settimana di rientri

Week end da bollino rosso tra caldo e controesodo: 40° in 8 città, 12 milioni in viaggio verso casa

Le più colpite dalle ondate di calore sono Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Perugia, Latina, Rieti e Roma. Quanto al traffico, la A1 Milano-Napoli e la A14 Bologna-Taranto le direttrici più congestionate

Week end da bollino rosso tra caldo e controesodo: 40° in 8 città, 12 milioni in viaggio verso casa
Ansa

Fine settimana caldo, con le città da bollino rosso che aumentano a 8. Lo indica il Bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, basato sui dati relativi a 27 città. In aumento anche i bollini arancione, che da 6 (sabato) passano a 9 (domenica). 

In rosso Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze e Perugia; dall'arancione al rosso passano Latina, Rieti e Roma. Bollino arancione a Frosinone, Genova, Palermo, Trieste, Verona e Viterbo; domenica si aggiungono all'elenco Milano e Napoli. Restano invece in giallo per tutto il week end Ancona, Cagliari, Catania e Messina, mentre virano dal verde al giallo Bari, Reggio Calabria, Civitavecchia, Venezia e Pescara; Campobasso passa dall'arancione al giallo.

Le ondate di calore, precisa il Bollettino del ministero, si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità, forte irraggiamento solare e assenza di ventilazione. "Queste condizioni climatiche - si rileva - possono rappresentare un rischio per la salute della popolazione".

Tra i consigli generali del ministero c'è quello di evitare l'esposizione diretta al caldo e al sole nelle ore più calde della giornata, evitare l'attività fisica intensa negli stessi orari (tra le 11.00 e le 18.00). Trascorrere le ore più calde nella stanza più fresca della casa, assicurando un adeguato ricambio di aria e bagnandosi spesso con acqua fresca. Indossare indumenti chiari, leggeri, in fibre naturali, proteggere la pelle dalle scottature con creme solari, bere liquidi, moderando l’assunzione di bevande gassate o zuccherate, tè e caffè, evitando bevande troppo fredde e bevande alcoliche. Seguire un'alimentazione leggera, preferendo la pasta e il pesce alla carne ed evitando cibi elaborati e piccanti, consumare molta verdura e frutta fresca.

Primo controesodo dell'estate 2023 Ansa
Primo controesodo dell'estate 2023

12 milioni in viaggio per il controesodo

Questo terzo weekend di agosto coincide con il primo grande controesodo estivo: per i 12 milioni di italiani in viaggio alle ondate di calore si aggiunge il bollino rosso per il traffico, in aumento già dalla mattina di sabato (bollino rosso per le partenze verso le mete balneari) e che andrà intensificandosi fino ai picchi di domenica sera per il rientro nella grandi città. 

Le autostrade più trafficate sono le direttrici di collegamento, la A1 Milano-Napoli e la A14 Bologna-Taranto. Per agevolare la circolazione, Autostrade per l'Italia ha spiegato di aver "rimosso i cantieri più impattanti e di aver rafforzato i presidi e i servizi di assistenza all'utenza lungo i tratti più trafficati e nelle aree di servizio con oltre mille unità". Inoltre, stop ai mezzi pesanti nelle fasce orarie con più spostamenti. I veicoli superiori alle 7,5 tonnellate non potranno circolare dalle 8 alle ore 16 di sabato e dalle 7 alle 22 domenica.

Anas, che assicura un monitoraggio costante con i 2.200 addetti in turnazione, ha messo in guardia su possibili incolonnamenti sull'Autostrada del Mediterraneo, A2, verso Nord, la statale 16 dalla Puglia direzione Veneto, la strada statale 7 Appia tra Campania e Lazio, la statale 148 Pontina nel Lazio e il Grande raccordo anulare di Roma, specialmente durante la serata di domenica.

Le previsioni meteo

Secondo le previsioni dell'Aeronautica Militare in questo week end è previsto tempo in prevalenza soleggiato e, soprattutto, con temperature nuovamente elevate.

Domenica, al nord solo qualche sottile velatura e poche nubi sui monti anche nelle ore calde; al centro e sulla Sardegna cielo in prevalenza sereno per tutto il giorno; al sud e sulla Sicilia qualche annuvolamento in più, limitatamente alla seconda parte della giornata ed al versante tirrenico, con temporali pomeridiani possibili tra bassa Campania, Basilicata tirrenica, Calabria e Sicilia orientale.

Sereno su tutte le regioni verso sera. Ventilazione settentrionale, un po’ più sostenuta sulle coste adriatiche e lungo l’Appennino e mari da poco mossi a mossi. Temperature elevate, con condizioni di onda di calore per la Sardegna, l’entroterra della Sicilia, la Pianura Padana e le regioni tirreniche.