Commissione Ue: "Controlli alle frontiere in area Schengen, misura eccezionale e di ultima istanza"

Lo chiarisce la portavoce Hipper rispondendo a una domanda sulla volontà di Berlino di aumentare i controlli alla frontiera con la Polonia, dopo lo scandalo sui visti truccati

Commissione Ue: "Controlli alle frontiere in area Schengen, misura eccezionale e di ultima istanza"
GettyImages
Anitta Hipper

“Siamo stati molto chiari, la reintroduzione dei controlli dei confini all'interno di Schengen deve essere una misura eccezionale, limitata nel tempo e di ultima istanza in caso di serie minacce”: lo afferma con nettezza la portavoce della Commissione Ue, Anitta Hipper, rispondendo nel corso del briefing con la stampa ad una domanda sulla volontà di Berlino di aumentare i controlli alle frontiere con la Polonia dopo lo scandalo sui visti truccati. In generale, riguardo ai controlli nell'area Schengen, “gli Stati devono dimostrare che ci sia proporzionalità, è una situazione complessa che stiamo affrontando” ha aggiunto Hipper.