La guerra in Ucraina

Kiev: comandante della flotta russa del Mar Nero ucciso nell’attacco a Sebastopoli

Le forze speciali ucraine: Viktor Sokolov, capo della flotta russa nel Mar Nero, ha perso la vita dopo l'attacco al quartier generale, assieme a oltre 30 ufficiali

Kiev: comandante della flotta russa del Mar Nero ucciso nell’attacco a Sebastopoli
Wikipedia
Viktor Sokolov

"Dopo l'attacco al quartier generale della Flotta del Mar Nero della Federazione Russa a Sebastopoli, 34  ufficiali sono morti, tra cui il comandante, il vice ammiraglio Viktor Sokolov. Altri 105 occupanti sono rimasti feriti. L'edificio del  quartier generale non può essere ripristinato". Lo rende noto  Rbc-Ucraina, citando le forze speciali di Kiev.

Se la notizia fosse confermata, si tratterebbe senz'altro di un duro colpo per Mosca, che negli ultimi mesi ha subito una serie di attacchi al porto di Sebastopoli, che ricopre un'importanza strategica decisiva. Ma la notizia non ha trovato al momento una verifica indipendente mentre, da parte sue, il ministero della Difesa russo ha dichiarato come unica perdita quella di "un militare disperso".