Calcio

Leonardo Bonucci fa causa alla Juventus, chiede risarcimento danni

Il calciatore viterbese ha dato mandato ai propri difensori per dare seguito all'azione legale nei confronti della Juventus

Leonardo Bonucci fa causa alla Juventus, chiede risarcimento danni
Ansa
Leonardo Bonucci

Bonucci non "faceva più parte del progetto" di Massimiliano Allegri. Dopo un serrato braccio di ferro con il club bianconero, tra Bonucci e la Juve ancora non è finita. L'ex capitano bianconero dopo essersi accasato all'Union Berlino, ha deciso di fare causa alla Juve per il trattamento ricevuto negli ultimi mesi in bianconero. Il giocatore viterbese, chiede un risarcimento danni di natura professionale e d’immagine dovuto alla presunta mancanza delle adeguate condizioni di allenamento e di preparazione. Il club lo ha infatti messo fuori rosa, consentendogli di svolgere allenamenti serali in orari differenti rispetto a quelli dei compagni, senza mai incontrare lo staff tecnico. Il giocatore ha dichiarato che qualsiasi cifra dovesse ottenere dall'azione legale verrà destinata a due associazioni benefiche, Neuroland, associazione che sostiene le famiglie dei bambini ricoverati nel reparto di neurochirurgia pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino e Live Onlus.

L'azione legale di Bonucci viene confermata dallo studio legale, di Roma, degli avvocati Antonio Conte e Gabriele Zuccheretti, che rappresentano da agosto l'ex difensore ed ex capitano bianconero. A quanto si apprende l'avvocato Conte ha dato seguito all'azione prevista dall'accordo collettivo: la richiesta dei legali è di un risarcimento danni per la mancanza di condizioni di allenamento e preparazione del giocatore. La querelle tra il giocatore e la società bianconera era incominciata alla ripresa della preparazione per l'inizio della nuova stagione.