"Le mie parole sull'ospedale di Gaza basate su dati del Pentagono"

Biden a Tel Aviv: "Siamo qui per dimostrare al mondo da che parte stiamo"

Il presidente degli Stati Uniti dopo l'abbraccio con il premier israeliano Netanyahu ha aggiunto che "Hamas, peggio dell'Isis, non rappresenta però tutto il popolo palestinese"

"Il popolo del mondo deve sapere da parte stanno gli Stati Uniti. Volevo venire di persona e dirlo chiaramente". Lo ha affermato il presidente americano, Joe Biden, a Tel Aviv, quella che doveva essere la prima tappa di una complessa missione in Medio Oriente. Dopo la strage all'ospedale di Gaza, i leader arabi hanno annullato i colloqui previsti con Biden.   

L'abbraccio con Netanyahu

Appena atterrato all'aeroporto Ben Gurion, Biden ha abbracciato il primo ministro israeliano manifestandogli tutta la vicinanza del popolo statunitense al dramma che sta vivendo lo stato ebraico. 

La versione israeliana 

Biden, ha sostenuto la versione delle autorità israeliane che attribuiscono l'attacco che ha ucciso centinaia di persone in un ospedale di Gaza ai miliziani di Hamas. "Gli americani piangono con voi" -ha detto Biden- "Sono rimasto profondamente addolorato e scioccato dall'esplosione nell'ospedale di Gaza. E da quello che ho visto, sembra che il massacro sia stato compiuto dalla parte opposta, non da voi".

I leader arabi 

Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale americano, John Kirby, ha comunque assicurato che il presidente avrà colloqui telefonici con il leader palestinese e il presidente egiziano sull'aereo di ritorno.
 

Il faccia a faccia

"Stiamo dalla parte di Israele per la difesa dei suoi cittadini". Lo ha detto il presidente Usa Joe Biden al termine dell'incontro con il premier Benyamin Netanyahu che si è protratto per oltre un'ora, molto più a lungo di quanto era previsto. "Questa sarà un guerra differente perché Hamas è un nemico differente". Biden ha partecipato alla riunione del Gabinetto di guerra israeliano e poi incontrato le famiglie degli ostaggi americani trattenuti da Hamas a Gaza e una donna israeliana che ha affrontato i miliziani di Hamas ed è poi stata liberata.

Netanyahu, da parte sua, ha assicurato gli Stati Uniti che sarà fatto tutto il possibile per risparmiare la popolazione civile. “Mentre Israele cerca di ridurre al minimo le vittime civili, Hamas cerca di massimizzarle. Vuole uccidere quanti più israeliani possibile e non ha alcun riguardo per le vite dei palestinesi. Ogni giorno perpetrano un doppio crimine di guerra: prendendo di mira i nostri civili e nascondendosi dietro i loro civili usandoli come scudi umani”, ha detto il premier israeliano. 

Joe Biden incontra il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, 18102023 Ap
Joe Biden incontra il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, 18102023

“Sono orgoglioso di essere in Israele per onorare il coraggio, l'impegno, la forza del popolo israeliano. Gli americani sono in lutto con voi dopo gli attacchi terroristici della scorsa settimana”: lo scrive Biden nel suo account ufficiale X. 

"Le mie parole sull'ospedale di Gaza basate su dati del Pentagono"

Alla domanda su cosa lo renda fiducioso che Israele non sia dietro l'attacco all'ospedale di Gaza, Joe Biden ha risposto: "I dati che mi sono stati fatti vedere dal mio Dipartimento della Difesa". 

 

biden a tel aviv rainews
biden a tel aviv

Priorità garantire il ritorno degli ostaggi vivi

"Io come presidente americano ho come altissima priorità garantire il ritorno degli ostaggi vivi". Lo ha detto Joe Biden a Tel Aviv. 

 

Chi pensa di attaccare Israele rinunci all'idea

"Se pensate di attaccare Israele, rinunciate a quest'idea, non fatelo", ha detto il presidente americano rivolgendosi ai Paesi ostili a Israele. Con il sostegno americano, "oggi Israele è più forte che mai", ha aggiunto. 

 

Conferenza stampa Joe Biden rainews
Conferenza stampa Joe Biden

Fare giustizia ma anche la vita dei palestinesi conta
 

"Bisogna fare giustizia" ma "non lasciate che questa rabbia vi consumi" ha aggiunto Biden sottolineando che "le scelte non sono mai facili" e "c'è sempre un prezzo da pagare" perché "richiedono una valutazione onesta". "La maggioranza dei palestinesi non sono Hamas" e "anche la perdita di vite palestinesi conta". 

 

Lavoreremo perché Israele viva in armonia con i vicini

"Continuiamo a lavorare affinché Israele possa vivere in armonia con i vicini", ha sottolineato Biden sostenendo che la soluzione è quella dei "due stati", israeliano e palestinese e ribadendo a Israele: "Non non siete soli, Gli Stati uniti sono al vostro fianco". 

 

Non fare errori come gli americani dopo l'11 settembre

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha avvertito gli israeliani di non lasciarsi accecare dalla rabbia dopo aver subito l'attacco più mortale di sempre, avvertendo che gli Stati Uniti hanno commesso degli errori dopo l'11 settembre. "Vi avverto mentre provate quella rabbia, non lasciarti consumare. Dopo l'11 settembre, eravamo infuriati e mentre cercavamo giustizia e ottenevamo giustizia, abbiamo anche commesso degli errori", ha detto Biden nella conferenza stampa a Tel Aviv.

Trovato accordo con Israele per aiuti da Egitto a Gaza

Accordo degli Usa con Israele per permettere l'ingresso dei aiuti umanitari dall'Egitto a Gaza "il più presto possibile" ha annunciato il presidente Usa, Joe Biden. 

Benyamin Netanyahu 'acconsente' alla richiesta di Biden

In una nota, l'ufficio del premier israeliano  fa sapere che "alla luce della richiesta del presidente americano,  Israele non ostacolerà le forniture umanitarie provenienti dall'Egitto, purché si tratti solo di cibo, acqua e medicine per la  popolazione civile che si trova nel sud della Striscia di Gaza o che  vi si sta spostando, e purché queste forniture non raggiungano Hamas.  Qualsiasi rifornimento che raggiunga Hamas sarà ostacolato". 

 

100 milioni di aiuti umanitari per Gaza e Cisgiordania, sosterranno oltre un milione di sfollati

"Oggi annuncio inoltre 100 milioni didollari di fondi Usa per l'assistenza umanitaria a Gaza e Cisgiordania. Questo denaro sosterrà oltre un milione di sfollati per il conflitto, comprese le necessità di emergenza a Gaza" ha concluso Biden.