Calcio

Bruxelles, nuovi dettagli sulla sospensione del match Belgio-Svezia

Il Ceo della Federcalcio belga Manu Leroy ha rivelato che la notizia dell'attacco era filtrata già prima della partita, ma che è stato comunque autorizzato l'inizio della gara dopo aver consultato la polizia e i servizi di sicurezza

Bruxelles, nuovi dettagli sulla sospensione del match Belgio-Svezia
Ansa
Stadio Bruxelles, tifosi Svezia

Come riportato dal Daily Mail, il Ceo della Federcalcio belga Manu Leroy ha rivelato che la notizia dell'attacco terroristico a Bruxelles, era filtrata già prima del match di qualificazione ai prossimi Europei di calcio, ma che è stato comunque autorizzato l'inizio della gara dopo aver consultato la polizia e i servizi di sicurezza. Iniziano ad emergere ora, dettagli sulla partita tra Belgio e Svezia, valida per le qualificazioni a Euro 2024, sospesa ieri allo stadio Re Baldovino di Bruxelles dopo l'omicidio di due tifosi svedesi fuori dall'impianto da parte di un terrorista islamico.

Polizia e ispettori lavorano nell'area dove è avvenuta una sparatoria nel centro di Bruxelles ap
Polizia e ispettori lavorano nell'area dove è avvenuta una sparatoria nel centro di Bruxelles

"Dieci minuti prima della partita sono iniziate ad arrivare notizie su ciò che era successo intorno allo stadio", ha detto il Ceo della Federcalcio belga, "d'intesa con i servizi di sicurezza e di ordine pubblico è stato poi annunciato che si poteva iniziare la partita". Leroy ha poi spiegato che la decisione di sospendere la partita è stata presa dopo che il capitano della Svezia Victor Lindelof ha comunicato che i giocatori svedesi non volevano giocare il secondo tempo. 

Anche il ct della Svezia Janne Andersson ha confermato che lui e la sua squadra erano determinati a non giocare per rispetto verso le vittime. "Abbiamo ricevuto l'informazione durante l'intervallo. Sono entrato negli spogliatoi e quando la squadra ha iniziato a parlare abbiamo concordato al 100% di non voler continuare a giocare per rispetto verso le vittime e le loro famiglie". Il pubblico è stato trattenuto all'interno dello stadio Re Baldovino in attesa dell'evacuazione iniziata poco prima della mezzanotte.