Mercati

Borse molto caute, scende il petrolio

Sui mercati si avverte la preoccupazione per un nuovo rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve

Borse molto caute, scende il petrolio
Pixabay
Andamento Mercati

Aperture deboli per le borse europee: sui mercati si avverte la preoccupazione per un nuovo rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve, dopo alcune dichiarazioni in arrivo dagli Usa.

Milano cede un quarto di punto insieme a Londra, Francoforte e Parigi perdono lo 0,30%.

Il Fondo Monetario Internazionale stima che la crescita complessiva per l'Europa nel 2023 si fermi al +1,3% (dopo il 2,7% del 2022), ma dovrebbe migliorare nel 2024 (+1,5%).

Intanto la Germania tira un sospiro di sollievo con l'inflazione, che ad ottobre scende al +3,8% dal +4,5% di settembre.

In Asia pesano i timori di una Fed nuovamente "falco": tutti giù i listini. E questo nonostante la buona chiusura di Wall Street, con un Nasdaq super sprint a +0,90%.

Il petrolio - nonostante il conflitto in Medioriente - scende ai minimi da tre mesi, grazie alle scorte americane. Il Brent è sotto agli 82 dollari al barile e il greggio americano a 77,3 dollari.