Atp Nitto Finals

In finale sarà di nuovo supersfida tra Sinner e Djokovic

Dopo la meritata vittoria contro Medvedev in tre set, Sinner affronterà nuovamente il serbo che aveva battuto nei giorni scorsi in tre set. Nole annienta Alcaraz con un secco 6-3, 6-2. La finale domenica alle 18. Diretta streaming su Rainews.it

In finale sarà di nuovo supersfida tra Sinner e Djokovic
gettyimages
ATP finals,Torino, Novak Djokovic vs Jannik Sinner

E sarà di nuovo supersfida tra Jannik e Nole. Il numero 1 al mondo si è aggiudicato la finale dopo aver sconfitto, in un'ora e 28 minuti di gioco, lo spagnolo Carlos Alcaraz in due set: 6-3, 6-2. Quattro le sfide giocate tra il super campione serbo e il giovane altoatesino: Nole si è portato a casa tre vittorie, mentre l'azzurro lo ha battuto solo una volta, quattro giorni fa, durante la prima fase delle AtpFinals.

Nella seconda semifinale abbiamo assistito ad un Carlos Alcaraz all’esordio e un Nole Djokovic alla sua 16esima partecipazione in carriera al torneo (a caccia del settimo titolo alle ATP Finals), giusto per allungare sempre di più da Federer. Scontro tra il numero 2 del mondo, vincitore del gruppo rosso, e il serbo numero 1 Atp, secondo del gruppo verde.

Il giovane Alcaraz parte subito aggressivo e disorienta il vecchio leone che nel primo game deve subito annullare due palle break. Anche il quinto game diventa campo di battaglia. 7 minuti di gioco ma Nole mantiene il servizio recuperando da 0-30. Dopo 28 minuti di un tennis superlativo i contendenti sono 3 pari, senza break. All’8° game Djokovic è bravissimo a strappare il servizio allo spagnolo, ed è break di vantaggio: 5-3 per il serbo ora anche al servizio. E il primo set se lo aggiudica Djokovic 6-3 dopo 40 minuti. Lo spagnolo ha pagato la flessione nell’ottavo game.

Il secondo set inizia con Carlitos al servizio. Nel terzo game, su 1-1, lo spagnolo diventa nervoso, e perde il gioco. Break per il serbo che si porta 2-1 con il servizio dalla sua. Qualche errore di troppo da parte del giovane che annulla una prima palla break, ma poi commette diversi errori ai vantaggi. Lo spagnolo sta attraversando un momento di difficoltà, è costretto ad inseguire il suo avversario che ora sempre in totale controllo del match. Nel quinto gioco assistiamo al risveglio di Alcaraz che combatte senza mollare in due scambi molto duri per cercare di strappare il servizio a Nole. Un game pazzesco, giocato ad un ritmo altissimo. Ma il serbo non cede di un millimetro e si porta a casa il gioco: 4-2 per lui. Il giovane spagnolo inizia a cedere psicologicamente e il serbo ne approfitta, strappa di nuovo il servizio all'avversario: 5-2 per lui. E Alcaraz lancia la racchetta sconsolato. Tre match points per il vecchio leone. E chiude il secondo set per 6-2. Strapotere di Djokovic. Onore comunque al giovane Carlitos.

Al termine della partita, un gioioso Nole ha commentato in italiano: "I miei bambini arrivati qui mi hanno portato fiducia e forza per combattere questa sera e ottenere una grande vittoria. Sono molto felice, hanno saltato la scuola e spero di non avere problemi a Belgrado. E' stata una partita di grande intensità. Carlos è uno dei giocatori più completi che abbia mai incontrato - e sottolinea -, è molto dinamico e veloce, fa tante cose incredibili, in difesa e in attacco, quindi questa è stata una grande vittoria, per di più ottenuta in due set. Volevo essere aggressivo e sono contento di esserci riuscito".

Atp Finals Torino 2023-Novak Djokovic gettyimages
Atp Finals Torino 2023-Novak Djokovic

Giornata strepitosa oggi al Pala Alpitour per Jannik Sinner, che si porta a casa la vittoria sul russo Daniil Medvedev per tre set a zero

Oggi tifosi in completo delirio per il tennista altoatesino, che lo hanno sostenuto con un tifo da stadio per l'intera partita. Stasera, però, è tutta un'altra storia nella seconda semifinale tra Carlitos Alcaraz e Nole Djokovic. 

Carlos Alcaraz non aveva nascosto la sua ammirazione per il tennista azzurro. Nell'intervista post partita, dopo la vittoria contro Medvedev, aveva dichiarato: “Sono rimasto ‘encantado’ dal livello al quale sta giocando Jannik in queste Finals: per me è un modello”. Riguardo la sfida contro il serbo: "Sfidare Novak che ha vinto questo trofeo sei volte è una delle sfide più difficili che dovrò affrontare in queste Atp Finals. Novak è Novak. È il miglior giocatore del mondo in questo momento. Ha perso solo sei partite quest'anno, è incredibile. Giocherò il mio miglior tennis e mi divertirò come ho fatto nelle ultime partite. Sono davvero entusiasta all'idea di doverlo affrontare".

Dall'altra parte, il vecchio leone, che non ha alcuna intenzione di abbandonare la ribalta, ma che deve ringraziare proprio il giovane Sinner per essere riuscito a rientrare nelle semifinali (grazie alla sconfitta sul danese Holger Rune). Carlitos e Nole si sono incontrati quattro volte, prima di stasera: finale del Masters 1000 di Madrid nel 2022 con vittoria dello spagnolo, rivincita di Nole nella semifinale del Roland Garros 2023, trionfo di Alcaraz a Wimbledon e la vittoria a Cincinnati per il serbo. Due pari.

ATP finals,Torino, Carlos Alcaraz gettyimages
ATP finals,Torino, Carlos Alcaraz