Nessun commento del Re e della principessa del Galles

Il caso Endgame: Carlo e Kate autori delle frasi razziste? Buckingham Palace valuta l'azione legale

L'edizione olandese con i nomi dei membri della casa reale che avrebbero fatto commenti sul colore della pelle di Archie, primogenito di Harry e Meghan, è stata ritirata dal mercato

Il caso Endgame: Carlo e Kate autori delle frasi razziste? Buckingham Palace valuta l'azione legale
Ansa
Endgame

Il principe Harry e la moglie Meghan Markle sarebbero stati esortati a parlare apertamente e a porre fine al loro silenzio dopo l'ennesimo “scandalo a corte”, scoppiato dopo l'uscita di “Endgame”, l'ultimo libro sulla famiglia reale. 

Al centro della polemica c'è l'edizione olandese del volume (512 pagine nella traduizione italiana italiana), firmato dal giornalista Obid Scobie, già autore della biografia dei duchi di Sussex, intitolata "Finding Freedom".

Nelle pagine di quella edizione, poi ritirata dal mercato, sarebbe stata svelata l'identità dei due membri della famiglia reale, protagonisti dei commenti razzisti fatti sul colore della pelle di Archie, primogenito di Harry e Meghan Markle, prima della sua nascita: Re Carlo e Kate Middleton. 

Nomi che sono stati pronunciati anche nel Regno Unito da Piers Morgan, anchorman televisivo noto per la sua inimicizia e le polemiche alimentate di continuo nei confronti dei duchi di Sussex: “Se la gente in Olanda può comprare il libro e scoprire i nomi, allora anche la gente qui ne ha diritto. Dopo tutto, pagano le tasse per la famiglia reale”.

Il giornalista ha ribadito di non credere al razzismo nella famiglia reale e ha chiesto che Harry e Meghan forniscano prove concrete di quanto affermarono nell'intervista con Oprah Winfrey del marzo 2021. Molti media britannici hanno dato conto delle affermazioni di Morgan, ma non tutti hanno fatto i nomi dei reali coinvolti.

Meghan Markle in silenzio

Fonti vicine alla duchessa di Sussex insistono sul fatto che lei "non ha mai voluto che i responsabili delle allusioni razziste fossero identificati pubblicamente" e che "certamente la loro identità non era trapelata al signor Scobie".

La storia del presunto commento razzista fu tirata fuori da Meghan durante la famosa intervista televisiva con Oprah Winfrey nel marzo 2021. Non volle far nomi e poi trapelò soltanto che non era stata la regina Elisabetta.

Oprah Winfrey intervista Harry e Meghan YouTube
Oprah Winfrey intervista Harry e Meghan

Scobie: “Ferito e frustrato”

L'autore di Endgame Scobie, apparso nel programma di punta della BBC Newsnight, ha affermato di essere "ferito" e "frustrato".

Secondo lo scrittore, non si è trattato di una "trovata pubblicitaria", in quanto le copie sono state subito ritirate dalle librerie dei Paesi Bassi, bensì di un "errore". Ha ribadito che la versione in inglese del libro, quella scritta e curata da lui, non conteneva le identità dei membri reali coinvolti nel caso di razzismo a corte, come lo hanno definito i media, e ha affermato inoltre l'avvio di una indagine interna per fare piena luce sull'accaduto. 

Ma si è rifiutato di scusarsi con i reali interessati, dicendo: "Non spetta a me scusarmi perché voglio ancora sapere cosa è successo".

Carlo e Kate non commentano

A una domanda sul caso Endgame della Bbc, Buckingham Palace ha risposto: "Stiamo esplorando tutte le azioni", incluse quelle legali. Per adesso però Carlo e Kate sono trincerati dietro al motto della famiglia reale: “Never complain, never explain”. 

La principessa del Galles in splendida forma e accompagnata da William, ha incontrato Vittoria di Svezia e il principe Daniel a Buckingham Palace. Poi ha assistito allo spettacolo benefico della Royal Variety Performance, che si tiene ogni anno presso la Royal Albert Hall.

I principi di Galles Kate e William Getty
I principi di Galles Kate e William

Anche Carlo III ha mostrato indifferenza perlomeno durante la sua permanenza a Dubai dove ha pronunciato il discorso di apertura della Cop28, ma non è escluso che dica la sua. 

Lo aveva fatto anche in passato quando il suo nome fu associato a un'altra storia di razzismo a corte dal giornalista e scrittore americano Christopher Andersen, autore di "Brothers And Wives: Inside The Private Lives of William, Kate, Harry and Meghan".

Nel libro si narra che quando venne annunciato il fidanzamento tra il figlio Harry e Meghan Markle, Carlo avrebbe detto alla moglie Camilla: "Mi domando che aspetto avranno i loro figli". Alla risposta della duchessa di Cornovaglia -  "sono certa che saranno assolutamente bellissimi" - Carlo avrebbe replicato: "Voglio dire, che carnagione potranno avere?". In quella occasione l'ufficio privato dell'allora principe del Galles bollò come “fiction” le presunte rivelazioni.

Questa volta sembra che Carlo incontrerà i consiglieri senior la prossima settimana per decidere il da farsi.