Aveva 85 anni

Addio a Michael Culver, capitano strangolato ne "L'impero colpisce ancora" e pilota in "Spazio 1999"

Volto noto della tv inglese, aveva 85 anni. Al cinema ha recitato anche in "Passaggio in India"

Addio a Michael Culver, capitano strangolato ne "L'impero colpisce ancora" e pilota in "Spazio 1999"
WikipediaCommons
Michael Culver

L'attore britannico Michael Culver, che ha interpretato il Capitano Lorth Needa nel film "L'Impero colpisce ancora" della saga di "Star Wars" e un ufficiale di polizia in "Passaggio in India", è morto all'età di 85 anni. L'annuncio della scomparsa, avvenuta il 27 febbraio, è stato dato solo in queste ore dalla Alliance Agents, che lo ha rappresentato negli ultimi dieci anni. Nessun altro dettaglio è stato fornito sul luogo e le cause del decesso.

Nel film "Star Wars: Episodio V - L'Impero colpisce ancora" (1980), diretto da Irvin Kershner, il personaggio di Culver, il capitano del cacciatorpediniere imperiale Avenger, perde le tracce del Millennium Falcon pilotato da Han Solo durante un inseguimento. Il Capitano Lorth Needa si assume la piena responsabilità e si scusa con Darth Vader, che poi lo uccide strangolandolo ("Scuse accettate, Capitano Needa").

Culver ha poi interpretato il maggiore McBryde nel film candidato all'Oscar "Passaggio in India" (1984) diretto da David Lean, con Peggy Ashcroft, Judy Davis, James Fox e Alec Guinness. 

Culver è apparso in molte serie televisive britanniche nel corso della sua lunga carriera iniziata nel 1961: ha recitato, tra gli altri, in episodi di "Agente segreto", "Agente speciale", "Attenti a quei due", "Valle di Luna", "Public Eye", "New Scotland Yard", "Thriller", "Gli infallibili tre", "Van der Valk", "L'ispettore Regan", "Il ritorno di Sherlock Holmes", "I racconti dell'abbazia", "Spazio: 1999".

Michael Culver ITV / RAI / IMDB
Michael Culver

Nato a Londra il 16 giugno 1938, suo padre Roland era un attore teatrale e sua madre Daphne una direttrice di casting per il teatro, che si racconta sia stata lei a scoprire Richard Burton.

Michael Culver studiò alla London Academy of Music and Dramatic Art e iniziò la carriera nella compagnia teatrale dell'Old Vic di Londra.

Nel 1958 debuttò a Broadway interpretando il repertorio shakesperiano della "Dodicesima notte", "Amleto" e "Enrico V".

In seguito ha debuttato al cinema con piccoli ruoli nei film di James Bond "Agente 007 - Dalla Russia con amore" (1963) e "Agente 007 - Thunderball: operazione tuono" (1965). Culver ha avuto una svolta nella carriera con il ruolo da protagonista nel telefilm "Philby, Burgess e Maclean" (1977), su tre agenti dell'MI5 realmente esistiti che lavoravano come spie russe.

Alliance Agents, in un comunicato ha spiegato che Michael Culver "aveva smesso quasi del tutto di recitare nei primi anni 2000 al fine di concentrare i suoi sforzi nell'attivismo politico". 

L'anno scorso, insieme all'attore Mark Rylance, si era battuto con successo per la collocazione di una statua di Brian Haw, contestatore della guerra in Iraq, davanti all'Imperial War Museum di Londra. Nell'ultima decennio aveva partecipato ai migliori eventi a tema Star Wars nel Regno Unito e in tutta Europa.

Culver nel 1962 aveva sposato l'attrice Lucinda Curtis dalla quale ha avuto i tre figli, Roderic (anche lui attore), Susan e Justin. Dopo la separazione dalla prima moglie nel 1986, è convolato a seconde nozze nel 2004 con la scultrice Amanda Ward.