Velocità e precisione sulla neve

Biathlon: Lisa Vittozzi vince ancora e ipoteca la Coppa del mondo

Seconda vittoria consecutiva per l'azzurra nel gran finale di Canmore. La vincitrice: "E' meraviglioso, sono veramente soddisfatta di come è andata"

Biathlon: Lisa Vittozzi vince ancora e ipoteca la Coppa del mondo
Instagram/biathlonazzurro
Lisa Vittozzi

Grande strategia per Lisa Vittozzi nell'ultima pursuit stagionale: distruggere le avversarie grazie al vantaggio accumulato nella sprint e ad una precisione stratosferica al tiro. E così è andata. 

L'Azzurra, consapevole del vantaggio cronometrico e della sua precisione al tiro, si è lasciata raggiungere di volta in volta dalle diverse avversarie che hanno provato a batterla, ma ogni volta le ha umiliate e staccate ad ogni turno di tiro. E mentre le antagoniste buttavano sangue per cercare di superarla, e commettevano errori su errori, Lisa procedeva impassibile, veloce e precisa, fino al successo finale. Neppure l'unico errore, giusto una macchiolina per sporcare le statistiche della sappadina, è bastato alle avversarie per superarla. 

Ormai Vittozzi è la vincitrice della Coppa dell'Inseguimento, la seconda coppa stagionale, dopo quella già conquistata nell'Individuale. Infatti è lei ad indossare il pettorale giallo di leader della classifica assoluta con 61 punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice, quella Ingrid Tandrevold anche oggi crollata fino al 19esimo posto.

"È meraviglioso - ha detto l'azzurra -, ho controllato la pressione nel miglior modo e sono molto contenta di come ci sono riuscita. Non ho voluto spingere all'inizio, ma lasciare sfogare le avversarie, che facessero la loro gara. Io intanto facevo la mia. E sono veramente soddisfatta di come è andata. Sono davvero contenta e non vedo l'ora di gareggiare domani".