Mercati

Borse europee chiudono contrastate, Wall Street in calo dopo la multa a Apple

La società di Cupertino cede il 2,6%, dopo la multa record dell'Antitrust Ue per violazioni delle regole sulla concorrenza con i servizi di streaming musicale

Borse europee chiudono contrastate, Wall Street in calo dopo la multa a Apple
pixabay
Andamento Mercati

Chiudono fiacche le Borse europee in una giornata di pausa dalla lunga striscia positiva. A Milano l'indice Ftse Mib, che venerdì aveva chiuso la sesta settimana consecutiva di rialzo e aggiornato di nuovo i massimi dal 2008,recupera qualcosa rispetto alla prima parte di seduta e chiude a -0,07%. Deboli anche gli altri listini principali, con la maglia nera a Londra che tocca -0,55%. Resta l'euforia invece sui mercati asiatici, con nuovi massimi storici tra stanotte e stamattina per il Nikkei a Tokyo e il Bse a Mumbai.

Mentre Oltreoceano proseguono con il segno meno gli indici di Wall Street: -0,32% per il Dow Jones, -0,23% per il Nasdaq. Appesantito, tra le altre cose, dalla brutta giornata di Apple, che perde oltre il 2 e mezzo percento dopo la maxi multa da 1,8 miliardi di euro dell'Antitrust europeo per violazioni delle regole della concorrenza sui servizi di streaming digitali.

Sul fronte delle materie prime, stabile il prezzo del petrolio nonostante l'Opec Plus abbia deciso di estendere i tagli alla produzione, già attuati nei mesi scorsi, fino alla fine di giugno. Brent appena sopra gli 83 dollari al barile.