Ottavi di finale

Champions League: Bayern Monaco-Lazio 3-0, tedeschi qualificati ai quarti

Le reti: Harry Kane al 39' e al 66', Müller al 45'+2'. Gli uomini di Sarri mancano l'appuntamento con la storia. Dopo la sconfitta con il Milan in campionato, volevano spostare il loro obiettivo sulla competizione europea

Champions League: Bayern Monaco-Lazio 3-0, tedeschi qualificati ai quarti
Getty
Champions League, Bayern Monaco vs Lazio: Gol di Harry Kane

All'Allianz Arena Bayern Monaco-Lazio 3-0. I biancocelesti non riescono ad approdare ai quarti di finale, traguardo che manca dalla stagione 1999-2000. 

Nella prima frazione di gara la formazione di Sarri riesce, pur con difficoltà, a tenere la partita in parità a lungo, sfiorando anche il vantaggio con Immobile al 37'. Ma costa caro ai biancocelesti l’errore del capitano. Infatti, due minuti dopo l’occasione del vantaggio arriva il castigo della rete segnata da Kane. La Lazio rischia ancora al 40’ e poi subisce il raddoppio tedesco al secondo minuto di recupero. Sugli sviluppi del corner, De Ligt calcia forte verso la porta di Provedel, con Müller che, d’istinto, corregge la sfera.

Nel secondo tempo il Bayern continua a pressare e segna il 3-0 al 66' con Kane che firma la propria personale doppietta. Il centravanti inglese è abile a ribadire in rete da pochi passi, dopo la respinta di Provedel sul sinistro a giro di Sanè. Il ritmo della partita cala sensibilmente ma i tedeschi conservano un ampio possesso palla. La Lazio non riesce a rendersi pericolosa e dopo 4' di recupero la partita finisce 3-0 all'Allianz.

Il Bayern Monaco, ormai abbandonata l'idea di vincere la Bundesliga, si concentra sulla competizione europea. Nelle ultime otto sfide di Champions League i tedeschi soltanto una volta non sono passati ai quarti.

Le formazioni

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, De Ligt, Dier, Guerreiro; Pavlović, Goretzka; Sanè, Müller, Musiala; Kane. All. Tuchel

Lazio (4-3-3): Provedel; Marušić, Gila, Romagnoli, Pellegrini; Guendouzi, Vecino, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All. Sarri

Arbitra lo sloveno Slavko Vincic, assistenti i connazionali Tomaz Klancnik e Andraz Kovacic. Quarto uomo Matej Jug. Al Var Nejc Kajtazovic e Rade Obrenovic. 

Champions League, Bayern Monaco vs Lazio: l'esultanza di Harry Kane GettyImages
Champions League, Bayern Monaco vs Lazio: l'esultanza di Harry Kane

La partita

In apertura di incontro possesso palla dei padroni di casa per i primi minuti di gioco. 

Al 5' la prima iniziativa biancoceleste porta la firma di Guendouzi: gran controllo e diagonale col destro da fuori area, pallone a lato.

La prima occasione di vantaggio per il Bayern al 6’. Kane riceve a venti metri dalla porta e sceglie l'apertura a destra per Sanè, che lascia partire un mancino rasoterra, bloccato da Provedel

Ancora un pericolo per la porta della Lazio all’8’. Bella azione di Sanè che parte dalla sua metà campo per giungere fino all'area di rigore. Pallone al centro per Musiala, sul cui destro c'è la gran chiusura di Gila.

Al 10' gran dribbling a centrocampo di Musiala, fermato poi da Vecino. 

Gli ospiti provano a rispondere ma al 14’ i tedeschi tornano ad impegnare il portiere dei biancocelesti. Sugli sviluppi di un corner, il numero 42 bavarese ha la possibilità di lasciar partire il destro dal limite. Conclusione potente, ma non angolata: Provedel ci mette i pugni.

Superato il primo quarto d’ora di gioco alza il ritmo il Bayern. Al 17’ Kane riceve spalle alla porta, si gira e lascia partire un destro insidioso. Provvidenziale è la deviazione di Gila

Doppia occasione per i tedeschi al 24’. Azione prolungata del Bayern nei pressi dell’aera della Lazio: prima la conclusione di Musiala ribattuta dalla difesa biancoceleste, e poi con Goretzka ma Marušić e Gila salvano con il corpo.

Superata la mezzora aumenta la pressione del Bayern, la Lazio è molto schiacciata nella propria metà campo e si affida a sporadici contropiede. 

Al 37' gli ospiti vicinissimi al vantaggio, cross di Zaccagni, tocca De Ligt che involontariamente allunga per Immobile, il colpo di testa dell'attaccante termina di poco fuori.

Due minuti dopo è invece il Bayern ad andare sull’1-0. Pavlović alza il pallone sul secondo palo per Müller, che lavora di sponda per Guerreiro. L'esterno calcia al volo ma colpisce male il pallone, che finisce sulla testa di Harry Kane. La punta dei tedeschi da due passi batte Provedel di testa. Tutto da rifare per la Lazio.

Subito vicinissimo al raddoppio il Bayern al 40’. Azione corale, con Sanè che affonda a destra e serve Musiala, il suo tentativo di prima intenzione termina di poco a lato. 

Al secondo minuto di recupero il Bayern raddoppia. Sugli sviluppi del corner, De Ligt calcia forte verso la porta di Provedel, con Müller che, d’istinto, corregge la sfera.

Dopo la prima frazione di gara Bayern-Lazio 2-0.

Nei primi minuti della ripresa i tedeschi cercano di replicare il gioco del primo tempo. 

Al 52’ episodio dubbio nell'area del Bayern: Immobile cerca un destro di prima intenzione e, nello slancio, si scontra con De Ligt. Colpo duro per il centravanti biancoceleste, ma tutto regolare per Vincic.

Il capitano biancoceleste si rialza con difficoltà mentre il VAR non viene nemmeno interpellato. Un penalty forse avrebbe potuto cambiare la traiettoria della partita.

Tre minuti dopo ancora un doppio brivido per la Lazio. Prima Müller va al cross per Kane, che non ci arriva per poco. Poi Musiala lascia partire un gran destro, largo dopo una leggera deviazione di Guendouzi. 

Tedeschi molto aggressivi. Al 59' Guerreiro vicinissimo al tris. Sulla ripartenza bavarese, l'ex Dortmund arriva a concludere con un diagonale di sinistro che manda il pallone di poco a lato. 

Al 66' Kane cala il tris. Il Bayern è vicinissimo alla qualificazione, trascinato nuovamente dal suo centravanti inglese, abile a ribadire in rete da pochi passi, dopo la respinta di Provedel sul sinistro a giro di Sanè.

Il ritmo della partita cala sensibilmente ma i tedeschi conservano un ampio possesso palla. La Lazio non riesce a rendersi pericolosa e dopo 4' di recupero la partita finisce 3-0 all'Allianz.

Champions League, Bayern Monaco vs Lazio: l'esultanza di Thomas Mueller GettyImages
Champions League, Bayern Monaco vs Lazio: l'esultanza di Thomas Mueller

Thomas Muller alla vigilia della gara contro la Lazio non aveva nascosto la voglia di ribaltare il risultato dell'andata e di ottenere la qualificazione, “Da due settimane e mezzo ho in mente ho in mente la prossima partita in casa contro la Lazio. Le serate di Champions all'Allianz sono sempre qualcosa di speciale. Io prima di essere un calciatore ero un tifoso e in serate come questa la tensione è palpabile. Partiamo da un gol di svantaggio, ma abbiamo un compito fattibile. Sono convinto che marceremo come vigili del fuoco. Sarà importante rimanere disciplinati: non importa se segneremo dopo pochi minuti o nel secondo tempo”.

La cronaca testuale

Allianz Arena, Monaco di Baviera (WikipediaCommons)
Allianz Arena, Monaco di Baviera