Lotta alla pirateria

Il commissario Agcom, Capitanio: "In arrivo multe per utenti del pezzotto"

E' quanto scrive su LinkedIn: "A breve, arriveranno sanzioni da 150 a 5000 euro. Il modo migliore per combattere la pirateria è contrastare le associazioni criminali ma anche quelle legali che fanno business rubando proprietà intellettuali"

Il commissario Agcom, Capitanio: "In arrivo multe per utenti del pezzotto"
combo
Massimiliano Capitanio, commissario Agcom

"Il modo migliore per combattere la pirateria è contrastare le associazioni criminali ma anche quelle legali che fanno business rubando proprietà intellettuali. Purtroppo una tappa necessaria, anche se probabilmente impopolare, sarà quella di multare gli utenti di pezzotto, gli utenti delle applicazioni facilmente scaricabili dagli store Android ed Apple ma anche dai portali Amazon, gli utenti dei tanti siti facilmente raggiungibili dai motori di ricerca (che ancora non collaborano come dovrebbero)". 

Lo scrive su LinkedIn il commissario Agcom, Massimiliano Capitanio: "Forse non è ancora chiaro che, a breve, arriveranno sanzioni da 150 a 5000 euro, e questo, come per tutte le multe, è un passaggio che si vorrebbe evitare ma che si è reso necessario, anche perché chi fa business illegalmente sta facendo credere agli ignari utenti che non succederà nulla (utente avvisato...). Nel frattempo anche la Spagna si muove nella stessa direzione. Un fronte comune in Europa non può che far bene".

Il commissario si riferisce ad una sentenza del Tribunale di Commercio di Barcellona, che ha dato il via libera per intraprendere azioni legali nei confronti degli utenti che guardano eventi sportivi tramite pirateria. In pratica, gli operatori che forniscono la connessione a Internet sono obbligati a comunicare chi si connette ai server pirati.