Trentesima giornata

Bologna-Salernitana: 3-0, in Emilia è vietato fermarsi

Il team di Thiago Motta vola: tre punti per consolidare il posto Champions e campani in caduta libera, la retrocessione è quasi una certezza

Due gol nel primo tempo, uno nel secondo e pratica conclusa: il Bologna non si ferma più e, al Dall'Ara, ha chiuso la ‘pratica Salernitana’ nei primi 45 minuti. E senza penare oltremodo. 

Sfida a senso praticamente unico con i padroni di casa lanciati come un treno in corsa verso il sogno Champions e la Salernitana incapace di far deragliare il convoglio felsineo. Troppa differenza tra i due team che, nella sfida di pranzo di Pasquetta hanno messo in bella mostra le frecce nei rispettivi archi: qualità del gioco fa rima con gol (e punti in classifica) e grinta che porta qualche applauso e nulla più.

 

Bologna vs Salernitana - esultanza Saelemaekers per il 2-0 lapresse
Bologna vs Salernitana - esultanza Saelemaekers per il 2-0

Il gol? Arriva quasi subito, al 14'. E lo sigla Orsolini che dal limite dell'area si è ricordato di esser anche ‘giocoliere’ e ha ha fatto partire un tiro meraviglioso sul palo lontano di Costil. La Salernitana, dal canto suo, pervenuta, di certo, scossa dal vantaggio dei padroni di casa, ha provato a pareggiare i conti con Simic e Candreva senza però riuscire a superare Ravaglia. Così è stato il Bologna a chiudere di fatto il match gà nella prima frazione: al 44' uno splendido colpo di esterno di Saalemakers da fuori area  ha trovato il lato opposto senza dare la chance a Costil di opporsi con successo. 

 

Bologna vs Salernitana - serie A gettyimages
Bologna vs Salernitana - serie A

Routine, cambi di modulo e di uomini nella seconda frazione, quella in cui la Salernitana ha provato a ribaltare il risultato con Tchaouna (fuori di un soffio il suo tiro al 59') e Candreva (all'80') senza riuscirci. Mestamente costretti a tornare in riva al tirreno con zero punti anche stavolta, i ragazzi di Colantuono hanno subìto al 92' il terzo gol, stavolta a firma di Lycogiannis. Un punto esclamativo rossoblù su un campionato ad oggi strepitoso dove la terza posizione in classifica non è un miraggio. 

La cronaca testuale

Il tabellino

BOLOGNA (4-1-4-1): Ravaglia, Posch (38' st De Silvestri),Lucumi, Calafiori, Lykogiannis, Freuler (29' st Urbanski), Orsolini (18' st Ndoye), Aebischer, Ferguson (29' st Fabbian), Saelemaekers, Odgaard (18' st Zirkzee). (23 Bagnolini, 28Skorupski, 4 Ilic, 15 Kristiansen, 16 Corazza, 6 Moro, 17 El Azzouzi, 10 Karlsson, 18 Castro). All.: Motta.  

SALERNITANA (4-4-1-1): Costil, Pierozzi (15' st Sambia), Manolas (38' st Boateng), Pirola, Pellegrino (21' st Vignato), Tchaouna, Basic (21' st Legowski), Maggiore (15' st Coulibaly), Bradaric, Candreva, Simy. (1 Fiorello, 65 Salvati, 59 Zanoli, 4 Pasalidis, 7 Martegani, 11 Gomis, 41 Ferrari, 14 Weissman, 22 Ikwuemesi). All.: Colantuono. 

Arbitro: Feliciani di Teramo. 

Reti: nel pt 14' Orsolini, 44' Saelemaekers; nel st 47'Lykogiannis. 

Angoli: 5-3. 

Recupero: 2' e 4'. 

Ammoniti: Pierozzi, Candreva per gioco scorretto; Tchaouna per comportamento non regolamentare. 

Spettatori: 27.255.