Trentesima giornata

Fiorentina-Milan 1-2, i rossoneri conquistano tre punti allungando sulla Juve

Le reti: Chukwueze al 47', Duncan al 50', Leão al 53'. Al "Franchi" commozione per l'omaggio a Barone, il dirigente nel cuore dei tifosi viola

Fiorentina-Milan 1-2 allo stadio Franchi di Firenze. La squadra di Pioli trova la vittoria in trasferta, consolida la seconda posizione in classifica a quota 65 e allunga a +6 sulla Juventus sconfitta all’Olimpico dalla Lazio. Quarta vittoria consecutiva per i rossoneri. 
Per la Viola invece battuta d'arresto che spezza una striscia positiva che durava da cinque partite e allontana le ambizioni europee.
Tutte nel secondo tempo le realizzazioni: tre reti in soltanto 6'.

Commovente il video in ricordo del dg viola Joe Barone, poi un minuto di silenzio in suo omaggio. 

In apertura di gara padroni di casa subito aggressivi. Dall’8’ però i rossoneri alzano il ritmo di gioco. Ne viene fuori una partita intensa, giocata a ritmi elevati da entrambe le squadre. Con il Milan che ha almeno tre occasioni di passare in vantaggio: con Giroud ma soprattutto con uno scatenato Leão. Pareggio a reti inviolate nel primo tempo al “Franchi”.

Nella ripresa la partita si riaccende ancor di più con il gol del vantaggio rossonero al 47' con Chukwueze, immediata la risposta della Fiorentina con Duncan al 50'. Torna in vantaggio il Milan al 53' con uno Leão in serata di grazia che festeggia così la duecentesima partita in rossonero. La Fiorentina assedia i rossoneri che faticano a uscire dalla propria metà campo ma fino all'85' resistono, soprattutto grazie alle parate di Maignan. Negli ultimi minuti, compresi i 5 di recupero è tutto un pressing asfissiante dei viola. Al “Franchi” la partita termina sul risultato di 1-2 in favore del Milan che vola a +6 dalla Juventus.

Il Milan scendeva in campo per difendere il secondo posto, magari allungando sulla Juve battuta dalla Lazio a Roma, e il piazzamento Champions, la Fiorentina, per restare in corsa per l’Europa e sognare in grande dopo un ottimo rendimento avuto nella prima parte della stagione. Questi erano i temi principali del match. 

Nella partita di andata, giocata allo stadio Meazza di Milano, c’era stato il successo di misura dei rossoneri per 1-0

Per i ragazzi di Italiano nell’ultimo turno era arrivato il pareggio per 2-2 in casa contro la Roma.

I rossoneri venivano dalla cocente delusione nella fase a gironi di Champions League, nell'ultimo turno di serie A avevano conquistato tre punti sul campo del Verona

Le formazioni

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodo, Milenković, Martinez Quarta, Biraghi; Duncan, Mandragora; Ikoné, Beltran, Kouamé; Belotti. All. Italiano 

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, Thiaw, Florenzi; Bennacer, Reijnders; Chukwueze, Loftus-Cheek, Leão; Giroud. Allenatore: Pioli

Ha arbitrato Maresca, assistenti Passeri e Costanzo, quarto uomo Ayroldi, mentre al Var Di Paolo assieme all'Avar Guida.

Campionato di calcio serie A, Fiorentina vs Milan, esultanza di Alfred Duncan LaPresse
Campionato di calcio serie A, Fiorentina vs Milan, esultanza di Alfred Duncan

La partita

Commovente il video in ricordo del dg viola Joe Barone, poi un minuto di silenzio in suo omaggio.

In apertura di gara calcio di punizione per la Fiorentina nella metà campo dei rossoneri battuta velocemente per provare a sorprendere la formazione di Pioli.

Gli ospiti rispondono con Giroud che ci prova di testa ma il tiro All’8' la prima occasione del vantaggio è del Milan. Percussione velocissima di Chukwueze che riesce ad arrivare in area di rigore e trovare al centro Giroud che calcia di prima intenzione, Terracciano è pronto e blocca la conclusione dell'attaccante francese termina alto sopra la traversa.

I rossoneri insistono ad essere pericolosi per la porta viola. All’11’ questa volta è Leão a creare disagi alla difesa toscana con una serpentina in area di rigore che termina con una conclusione sul secondo palo che esce di poco sul fondo.

Non danno tregua gli ospiti che al 16' tornano a impegnare Terracciano con Chukwueze. Il numero 21 rossonero è pescato sul secondo palo da Leão: grandissima parata dell’estremo difensore viola che respinge in calcio d'angolo il colpo di testa.

Al 22' si fa vedere la Fiorentina che guadagna un calcio di punizione battuto da Biraghi: riceve al limite dell’area Duncan ma la sua conclusione viene ribattuta in calcio d'angolo.

La prima occasione del vantaggio per la Fiorentina arriva al 27’. Giocata bellissima di Ikonè che trova il corridoio rasoterra per Belotti: il numero 20 viola sbaglia l'uno contro uno con Maignan che devia in corner.

Nuovo brivido per la porta rossonera un minuto dopo, al 28’. Ikonè rientra col mancino e prova la conclusione in porta trovando solo l'esterno della rete.

Partita intensa, giocata a ritmi elevati da entrambe le squadre.

Al 32' torna pericolosa la formazione di Pioli ancora con Rafael Leão. Il numero 10 portoghese salta nettamente Dodo e calcia in porta da posizione defilata in area di rigore. Terracciano si oppone ancora una volta. 

A 5 minuti dal rientro negli spogliatoi, il Milan gestisce il possesso della sfera nella propria metà campo.

Ancora Leão pericoloso al 43’. Il portoghese riceve palla sulla destra, in area di rigore, e trova lo spazio per il tiro. Terracciano risponde compie un altro intervento splendido con una parata rasoterra.

A 1’ dal termine della prima frazione di gara Giroud si divora la rete del vantaggio rossonero. Porta palla sulla trequarti Reijnders che successivamente trova Leão in area di rigore: il numero 10 la passa al francese che calcia di prima intenzione mancando lo specchio della porta.

Senza minuti di recupero termina la prima metà gara al “Franchi” sullo 0-0.

In apertura di ripresa i ritmi sono di nuovo altissimi. Al 47’ arriva il vantaggio rossonero. Leão e Chukwueze scambiano sulla fascia destra e il portoghese entra in area di rigore: tacco del numero 10 che, dopo uno scivolone di Milenković, premia Loftus-Cheek che deve solo spingerla in rete.

Immediata la reazione dei padroni di casa. Al 50’ arriva il pareggio della viola con Duncan che riceve palla sulla trequarti da Beltran e supera Maignan con un destro dalla distanza che s'insacca all'angolino.

Doccia fredda per i rossoneri, ma il Milan si riversa in attacco e al 53’ ritorna in vantaggio. Traversone rasoterra di Reijnders che spacca in due la difesa viola, Leão dribbla Terracciano in area di rigore e segna a porta vuota.

Serie di sostituzioni.

Al 64' Maignan salva il risultato. Duncan cede la sfera a Belotti in area di rigore: il numero 20 ex Roma calcia all'incrocio dei pali, il portiere rossonero respinge in corner con la mano.

Ancora i viola pericolosi al 67' conBelotti che ci prova di testa. Il numero 20 di Italiano sfrutta una sponda di testa di Milenković ma non riesce a superare Maignan sul primo palo.

La Fiorentina assedia i rossoneri che faticano a uscire dalla propria metà campo.

Negli ultimi minuti, compresi i 5 di recupero è tutto un pressing asfissiante dei viola.

Al “Franchi” la partita termina sul risultato di 1-2 in favore del Milan che vola a +6 dalla Juventus.

 

 

 

La cronaca testuale

Lo stadio Artemio Franchi di Firenze getty
Lo stadio Artemio Franchi di Firenze