Trentesima giornata

Lecce-Roma 0-0. Per i salentini un altro passo verso la salvezza

Un pari che va stretto agli uomini di Gotti che giocano meglio e costruiscono maggiori occasioni da rete. La squadra di De Rossi resta quinta con 52 punti

In un Via del Mare “sold out” Lecce-Roma 0-0. Per i salentini un altro passo verso la salvezza. Un pari che va stretto agli uomini di Gotti che giocano meglio e costruiscono maggiori occasioni da rete. 

Con questo pareggio la squadra di De Rossi rallenta nella corsa verso la Champions e resta quinta con 52 punti. Il Lecce è tredicesimo a quota 29.

Primo tempo spumeggiante con i padroni di casa molto di più intraprendenti che dopo il primo quarto d’ora cingono d’assedio la squadra di De Rossi con uno scatenato Piccoli che ha sempre trovato uno Svilar super attento. Nel finale di tempo si riaffaccia la Roma che sfiora il vantaggio colpendo un clamoroso palo con Angelino ma il fischio dell’arbitro manda le squadre all’intervallo sul risultato di 0-0.

Nella ripresa la musica non cambia, con gli uomini di Gotti che creano il maggior numero di occasioni da rete ma peccano in precisione al momento della conclusione. La Roma si affaccia sporadicamente sotto la porta di Falcone, poche volte impegnato seriamente. L'estremo difensore capitolino, invece, in più di un'occasione salva miracolosamente il risultato. La migliore chance da gol per gli uomini di Di Francesco al 71'. Al Via del mare la partita termina 0-0.

Le formazioni

Lecce (4-2-3-1): Falcone; Gendrey, Pongračić, Baschirotto, Gallo; Blin, Ramadani; Almqvist, Piccoli, Dorgu; Krstović. All. Gotti

Roma (4-3-3): Svilar; Karsdorp, Mancini, N’Dicka, Angelino; Cristante, Paredes, Bove; Baldanzi, Lukaku, Zalewski. All. De Rossi

Ha arbitrato Marcenaro, coadiuvato dagli assistenti di linea Mondin e Moro. Quarto ufficiale Marinelli, al Var Paterna e all’Avar Di Paolo.

US Lecce v AS Roma - Serie A TIM Getty
US Lecce v AS Roma - Serie A TIM

La partita

Buon ritmo di gioco in avvio di partita da parte di entrambe le squadre. I padroni di casa organizzano l’azione con una fitta rete di passaggi, i capitolini fanno viaggiare il pallone con lanci lunghi.

Al 6’ il primo brivido per il Lecce. Su corner da sinistra battuto da Paredes direttamente in porta la sfera carambola sulla testa Gendrey, Falcone d’istinto allontana smanacciando.

Si affacciano nuovamente sotto la porta di Falcone gli uomini di De Rossi al 10’ con Baldanzi. Il giocatore della Roma riceve il pallone al limite dell'area, si libera e calcia con il sinistro dal limite ma il pallone termina di poco fuori.

I padroni di casa sembrano più propositivi al quarto d’ora di incontro: su cross di Gallo Krstović davanti alla porta di Svilar colpisce male di testa e la palla si perde al lato della porta ospite.

Ancora il Lecce in attacco al 22’ con Piccoli che raccoglie un bel passaggio da Dorgu; l'attaccante salentino controlla bene a ridosso dell'area di rigore ma per poco non trova la porta.

I salentini aumentano ancora la pressione. Al 28’ azione personale di Gallo, che supera Paredes, arriva al limite dell'area e calcia di sinistro: il pallone viene deviato da Svilar in calcio d'angolo. 

Spinge ancora il Lecce al 33’ che approfitta di una palla persa dalla Roma con Paredes e Lukaku che non si capiscono, allora intercetta Dorgu che entra in area ma trova la risposta del portiere romanista. 

Al 40’ altro pericolo per la squadra di De Rossi. Svilar salva la Roma bloccando in due tempi la conclusione da fuori di Piccoli.

Prosegue l’assedio degli uomini di Gotti. Al 42’ Piccoli vince il duello con N'Dicka e si smarca bene in area piccola, poi da posizione defilata calcia subito in porta: Svilar la sfiora mandandola alta sulla traversa.

Al 45’+1’ si rivede la Roma che sfiora il vantaggio. La punizione di Angelino, toccata da Paredes, termina sul palo. 

In avvio di ripresa il primo affondo è del Lecce al 48’ con Gallo che corre sulla fascia sinistra e innesca l'azione salentina conclusa da un colpo di testa da dimenticare di Krstović.

Al 60’ sale la Roma. Al 60' Baldanzi, mancino puro, si ritrova l'occasione da gol in area sul destro servito da Bove, ma svirgola la conclusione con il pallone che si perde sul fondo.

Occasione del vantaggio per i padroni di casa al 69’. Sansone lancia Krstović verso la porta della Roma, l'attaccante da posizione defilata serve Dorgu, ma il danese da solo all'interno dell'area calcia fuori con il sinistro.

Anche la Roma a un passo dal vantaggio. Al 71’ El Shaarawy serve di tacco Aouar in area che si trova tutto solo davanti al portiere leccese, l'algerino calcia a botta sicura e colpisce in pieno Falcone ben posizionato.

A 10’ dal termine dell’incontro le squadre si allungano.

All’85’ ancora un’occasione per i padroni di casa. Svilar si allunga e manda in corner la bordata da fuori di Banda entrato molto bene in partita.

Un minuto dopo ancora il Lecce. Lasciato tutto solo Sansone da calcio d'angolo sul secondo palo, Svilar si avventa sull'avversario mettendogli fretta e la scelta porta i suoi frutti. L'attaccante salentino spara alle stelle la possibile palla gol del vantaggio.

Al 90'+4' l’ultimo brivido della partita è per i padroni di casa. Oudin va vicinissimo al gol, il 10 giallorosso carica il sinistro da fuori area, c'è solo potenza e poca precisione. La palla vola di pochissimo sopra la traversa.

La partita termina al “Via del Mare” con un pareggio a reti inviolate.

Daniele De Rossi Getty
Daniele De Rossi

De Rossi: “Un punto guadagnato ma ci manca un rigore”

"Se penso al primo tempo, dico che abbiamo sofferto tanto. Abbiamo sofferto la fisicità degli avversari, dobbiamo migliorare sotto questo punto di vista. Nel calcio si riduce tutto ai duelli a volte. Se una squadra non riesce a entrare un po' sporca, ci sono squadre preparate che ti saltano sopra. È un punto guadagnato ma faccio fatica a dirlo per le occasioni che abbiamo avuto. Sapevamo che era una partita difficile, questo è un “campaccio” e ci può stare di soffrire un po' di più. Abbiamo avuto un po' di carenza anche nella fase di costruzione". Così il tecnico della Roma, Daniele De Rossi al termine del match pareggiato per 0-0, in trasferta, contro il Lecce. 

"L'avevamo preparata cercando di andare larghi sulle fasce ma siamo andati in difficoltà. Noi dobbiamo tenere la partita dal punto di vista del gioco, vincere qualche seconda palla e qualche duello aereo. Così da mantenere la gara equilibrata, perché poi sappiamo che possiamo trovare la zampata", ha aggiunto l'allenatore della squadra capitolina. "Rigore su Zalewski? Dal campo non l'ho visto. Ma con gli apparecchi elettronici abbiamo capito che c'era un rigore netto ma che non ci è stato dato. Peccato, perché per noi era importante vincere. Ho visto squadre vincere campionati o salvarsi facendo punti anche in partite meno brillanti. Se c’è rigore lo devi dare. Ci vuole omogeneità nei giudizi. A Firenze toccano la spalla del giocatore ed è rigore. Le regole dovrebbero essere sempre uguali. Ne ho visti fischiare tantissimi quest'anno", ha poi spiegato De Rossi. E sul derby di sabato: "È già iniziato, abbiamo poco tempo per preparare la gara. Abbiamo poco materiale, la Lazio avrà giocato solo due partite con il nuovo allenatore. Un po' di dubbi ce li avremo, come oggi. Sarà una partita sentitissima, come sempre, molto bella ma anche molto difficile” ha concluso il tecnico della Roma.

 Luca Gotti Getty
Luca Gotti

Gotti: “Avere rammarico per uno 0-0 con la Roma è positivo” 

"Siamo soddisfatti, la squadra ha affrontato e gestito la partita con coraggio, ci sono state tante occasioni, e da parte nostra esiste il rammarico. Ricordiamo i due mesi della Roma, comunque questo Lecce ha tenuto bene il campo, ma è chiaro che concedi qualcosa. Ma a fronte di quanto abbiamo prodotto, il rammarico lo abbiamo noi". Luca Gotti, tecnico del Lecce, accoglie con moderata soddisfazione, e anche con un pizzico di rimpianto, il pari ottenuto contro la Roma. 

Poi prosegue: "Dopo i tre punti molto importanti di Salerno avevo qualche dubbio, ma dalla gestione del pallone di quella gara e quella avuta oggi passa tanto. Ogni partita ha la sua storia, siamo rammaricati per le tante occasioni create. A fine partita sono venuti a farmi vedere il video con le occasioni - rivela Gotti -, ma non ho voluto vederlo. Ma essere rammaricati per un punto preso contro la Roma è un bel segnale per noi".

La cronaca testuale

Campionato di calcio Serie A, Stadio Via del Mare - US Lecce - UC Sampdoria (GettyImages)
Campionato di calcio Serie A, Stadio Via del Mare - US Lecce - UC Sampdoria