Tennis

Clamoroso annuncio, termina la collaborazione tra Djokovic e Ivanisevic

Con un post diffuso sui social Novak Djokovic ha annunciato la fine della relazione professionale con Goran Ivanisevic, suo coach dal 2018

Clamoroso annuncio, termina la collaborazione tra Djokovic e Ivanisevic
LaPresse
Novak Djokovic, Goran Ivanisevic

“Fulmine a ciel sereno”, notizia che non era assolutamente nell'aria: Novak Djokovic ha annunciato l'immediata separazione dal suo coach, Goran Ivanisevic affidando a un post sui social la comunicazione di questa scelta. La fine dopo 8 anni e 12 Slam all'attivo, “Ricordo chiaramente il momento in cui ho invitato Goran a far parte della mia squadra. Era il 2018 e Marian ed io stavamo cercando di innovare e portare un pò di magia al nostro duo…”.

Insieme dal 2018, quando Goran Ivanisevic, dopo l'esperienza con Cilic, si aggiunse a Marián Vajda, storico coach del numero 1, il croato ha condiviso di fatto tutta la seconda parte di carriera di Novak. Un periodo in cui il serbo, sotto Ivanisevic, ha raccolto enormi risultati: su tutti i 12 titoli dello slam che l'hanno portato al record in solitaria nella storia del gioco di 24 titoli major, come direbbe lo stesso Nole, “non male”.

Nel post su Instagram Djokovic si è così espresso: "Ricordo chiaramente il momento in cui ho inviato Goran a fare parte del team. Era il 2018 e insieme a Marian stavamo cercando di innovare il servizio e portare un po' di magia al nostro duo. E alla fine non abbiamo portato solo il servizio, ma anche risate, divertimento, classifiche chiuse da n°1 a fine anno, una serie di record e altri 12 titoli dello slam (oltre ad alcune finali perse). C'è stato anche un po' di 'drama', ovviamente, come la #Nolefam ben sa.

Io e Goran abbiamo deciso di smettere di lavorare insieme alcuni giorni fa. La nostra chimica in campo ha avuto i suoi alti e bassi, ma la nostra amicizia è solida come una roccia. Infatti sono orgoglioso di dire che al di là di vincere tornei insieme, abbiamo una battaglia a Parchisi che continua e continuerà per tanti anni. E quello per noi non finirà mai.