Non ci sarebbero state perquisizioni

Eredità Agnelli: indagati anche Lapo e Ginevra Elkann

Il procuratore aggiunto Marco Gianoglio e i pubblici ministeri Mario Bendoni e Giulia Marchetti avevano già indagato il commercialista della famiglia e il notaio svizzero esecutore testamentario di Marella Caracciolo

Eredità Agnelli: indagati anche Lapo e Ginevra Elkann
Ansa
i fratelli Ginevra e Lapo Elkann

Si allarga l'inchiesta sull'eredità della famiglia Agnelli. Dopo John Elkann la Procura di Torino ha iscritto nel registro degli indagati anche il fratello Lapo e la sorella Ginevra. Secondo quanto riferisce il Corriere, si allargano anche le contestazioni: i magistrati, che coordinano le indagini del nucleo di polizia economico finanziario delle Fiamme gialle, contestano infatti anche il periodo temporale relativo agli anni 2016 e 2017, con importi aumentati, oltre alla ipotesi di reato di truffa ai danni dello Stato, perché con la successione in Svizzera non sarebbero state pagate tasse di successione in Italia

Il procuratore aggiunto Marco Gianoglio e i pubblici ministeri Mario Bendoni e Giulia Marchetti avevano già indagato il commercialista della famiglia Gianluca Ferrero e il notaio svizzero Urs von Grunigen esecutore testamentario di Marella Caracciolo, moglie di Gianni Agnelli. A quanto si apprende non ci sarebbero state perquisizioni.