Sci, Coppa del Mondo donne

Federica Brignone 'punta' Alberto Tomba, vince anche a Kvitfjell

Vince il SuperG in Norvegia, raggiunge nella graduatoria delle vittorie Thoeni e Sofia Goggia. "Smettere? Opzione non prevista oggi"

Federica Brignone 'punta' Alberto Tomba, vince anche a Kvitfjell
LaPresse
Sci: Federica Brignone vince il SuperG di Kvitfjell

Federica Brignone ha vinto il secondo superG di Coppa del Mondo donne di Kvitfjell, una gara caratterizzata da frequenti e lunghe interruzioni per un banco di nebbia sulla pista Olympiabakken. Per l'azzurra è la quarta vittoria stagionale e la 25/a in carriera, superando così non solo l'infortunata Sofia Goggia ma pure il leggendario azzurro Gustav Thoeni, diventando cosi il secondo miglior sciatore italiano di coppa del mondo dopo Alberto Tomba con i suoi 50 successi. Con questa vittoria Brignone è anche seconda con 1.268 punti nella classifica generale di coppa superando l'assente americana Mikaela Shiffrin (1.209).

Federica Brignone - Ski World Cup 2024 gettyimages
Federica Brignone - Ski World Cup 2024

La Brignone si è imposta con il tempo di 1.37.30, davanti a Lara Gut-Behrami (1.37.91) - che con 540 punti contro i 466 dell'azzurra resta anche leader della classifica di disciplina quando manca una sola gara alla fine della stagione. A chiudere il podio la ceca Ester Ledecka in1.38.09.Per l'Italia in classifica, ostacolata dalla scarsa visibilità, anche Marta Bassino 15/a in 1.39.22, Roberta Melesi 18/a in1.39.77, Laura Pirovano 22/o in 1.40.30 e poi la gardenese Teresa Runggaldier in 1.40.49.   Ora la coppa del mondo donne passa in Svezia, ad Aare: sabato e domenica prossimi un gigante ed uno speciale con l'atteso rientro della campionessa Mikaela Shiffrin. Sarà l'ultima tappa prima delle Finali di stagione a Saalbach, in Austria.

Federica Brignone - Ski World Cup 2024 gettyimages
Federica Brignone - Ski World Cup 2024

"Non voglio vincere una 'gara-pacco'. Nello sci può succedere di disputare gare che non sono uguali per tutti, ma io non sono scesa in una condizione migliore delle avversarie, abbiamo avuto tutte la nebbia, chi più chi meno. Non posso dire di aver vinto per c...". Federica Brignone commenta così, ai microfoni di Rai Sport, il successo nel Super G di Kvitfjell al termine di una gara tormentata dalle continue interruzioni per la nebbia. E' ancora aperta la possibilità di vincere la Coppa del mondo, ma il distacco con Lara Gut-Behrami è ampio. Alcune cose non hanno funzionato, ma io vedo il bicchiere tutto pieno quest'anno. Ho fatto anche due podi a Crans Montana, è stata una bella stagione e non è finita". Poi assicura: "Per ora  non ho nessuna intenzione di smettere, visto come scio. Nel momento in cui non me la sentirò più non me la sentirò più..."